Insalata di branzino

L’insalata di branzino è una pietanza sud-americana preparata con un metodo soprannominato “Ceviche” che è un metodo di semi-cottura del pesce o della carne con acido di agrumi, infatti è possibile unire la frutta con il pesce e ha un sapore incredibile, impressionante ed è anche super facile da fare.

insalata di branzino

 

 

INGREDIENTI

  • 500 g di branzino fresco in filetti o anche in scatola preconfezionato a filetti.

  • il succo di 2 limoni

  • 1 cucchiaino di sale marino

  • 2 peperoncini rossi freschi, dimezzati, privati dei semi e tagliati finemente

  • 1 spicchio d’aglio, grattugiato o tritato

  • 2 pompelmo rosa

  • 2 teste di finocchio, tagliati per bene a spicchi sottili

  • un mazzetto di menta fresca

  • olio extravergine di oliva

 

PREPARAZIONE

Per preparare l’insalata di branzino per prima cosa tagliate il pesce a strisce di 1 cm, mettetelo in una ciotola e poi in frigo.
In una ciotola a parte, mescolare il succo di limone, il sale, il peperoncino e l’aglio, poi ponete anche questo in frigo. Tagliare la parte superiore e inferiore del pompelmo, togliere via la buccia, poi separarli in segmenti e metterle in una ciotola, spremere il succo di alcuni segmenti nella ciotola.
Quando i vostri ospiti sono pronti a mangiare, togliete il pesce fuori del frigo e combinarlo con i finocchi, il pompelmo e la maggior parte delle foglie di menta.
Mescolare il tutto in una ciotola poi versare il sugo sopra il composto di pesce, delicatamente e lasciar riposare per 2 minuti e mezzo. Servire l’insalata di branzino semplicemente, su un grande piatto da portata, con le restanti foglie di menta e le cime di finocchi spruzzate sopra, aggiungendo un po’ di filo olio extravergine d’oliva e qualche manciata di pepe nero.

Krizia