Crea sito

Come preparare la pasta fresca

Vediamo come preparare la pasta fresca, consigli e procedimenti…

come preparare la pasta fresca

 

INGREDIENTI (per 4 persone)


  • 300 g di farina
  • 3 uova

 

PREPARAZIONE


  1. Per preparare la pasta fresca per prima cosa setacciate la farina, facendola cadere sopra una spianatoia di legno, tenendone però da parte una manciata.
    Formate una fontana, ponetevi al centro le uova, poi strapazzatele con una forchetta in modo che gli albumi e i tuorli si amalgamino perfettamente.
    Mescolate la farina alle uova attirandola, poco per volta verso il centro della fontana con una forchetta. Ora raccogliete tutto l’impasto raschiandolo dalla spianatoia con l’aiuto di una spatola rigida e con la mano.
  2. Premete l’impasto della pasta fresca con i pugni e aggiungete la farina tenuta da parte dove l’impasto risulta acquoso. Lavoratelo a lungo piegandolo, tirandolo e battendolo finché sarà diventato omogeneo, liscio ed elastico.
  3. Riunite la pasta in palla e mettetela a riposare in una terrina coperta con un canovaccio inumidito, per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo dividetela in 2; stendete la prima metà sopra una spianatoia di legno leggermente spolverizzata con della farina, fino ad ottenere un disco.
    Continuate a stendere girando la pasta, man mano che si allarga, fino ad ottenere uno spessore di circa 1 mm.

 

COME USARE LA MACCHINA PER LA PASTA


Quando utilizzate la macchina per stendere la pasta è sufficiente lavorare quest’ultima finché risulterà omogenea e liscia, senza lasciarla riposare.
Dividetela in 4 parti, quindi ripiegate la prima in 3.
Regolate la macchina allo spessore più alto e passatela 2-3 volte, ripiegandola ogni volta in 3.
Regolate la macchina a uno spessore più ridotto e passatela alcune volte, senza ripiegare.
Da ultimo, passate la pasta tagliandola alla lunghezza desiderata.

 

COME CONSERVARE LA PASTA FRESCA


La pasta fresca si conserva in frigo per un paio di giorni; in freezer, anche per 1 mese.
Per quanto riguarda i ravioli, prima di surgelarli lessateli a metà, quindi fateli asciugare sopra un canovaccio.
Quando decidete di prepararli, toglieteli dal freezer ancora surgelati e buttateli in abbondante acqua salata.

 

 

Krizia