Colomba mandorlata

Pasqua è alle porte e dobbiamo iniziare a far compere!
Ospiti a casa?
La miglior cosa è sorprenderli con una colomba mandorlata preparata a casa, non c’è niente di più buono!

colomba mandorlataINGREDIENTI (per una colomba mandorlata da 800 grammi)


  • PER LA BIGA (PREIMPASTO):
  • 100 g di farina forte (manitoba)
  • 15 g di lievito di birra
  • 50 g di acqua

    PRIMO IMPASTO:

  • 150 g di farina forte (manitoba)
  • 65 g di acqua
  • 70 g di zucchero a velo
  • 60 g di tuorli
  • 80 g di burro

    SECONDO IMPASTO:

  • 50 g di farina forte (manitoba)
  • 35 g di acqua
  • 50 g di zucchero a velo
  • 40 g di tuorli (2 tuorli)
  • 25 g di miele di acacia
  • 4 g di sale
  • 110 g di burro morbido
  • i semini di una bacca di vaniglia
  • 220 g di cubetti di arancia candita
  • la scorza di 2 arance fresche non trattate

    PER LA GLASSA DI MANDORLE:

  • 50 g di mandorle bianche
  • 5 mandorle amare
  • 30 g di nocciole tostate
  • 100 g di zucchero semolato
  • 10 g di farina di mais
  • 10 g di fecola
  • 40 g di albumi d’uovo

    COSA CI SERVE:

  • planetaria
  • pirottino per colomba
  • cellophane
  • fruste elettriche
  • robot da cucina

 

PREPARAZIONE


  1. Per preparare la colomba mandorlata per prima cosa prepariamo il preimpasto: in una planetaria impastiamo la farina con il lievito di birra sciolto nell’acqua. Formiamo un impasto liscio ed elastico.
    Lasciamo lievitare fino a fare triplicare il volume.
  2. Ora prepariamo il primo impasto: quando la biga (o preimpasto) sarà lievitata, trasferiamola nella planetaria e, con l’attrezzo gancio, impastiamola nuovamente aggiungendo prima la farina e poi l’acqua, quindi lasciamo che l’impasto diventi abbastanza sostenuto.
  3. Alterniamo piano piano lo zucchero e i tuorli e, sempre impastando, facciamo assorbire bene gli ingredienti. Infine, uniamo il burro morbido in due-tre tempi.
  4. Quando l’impasto sarà ben liscio e setoso, togliamolo dall’impastatrice e avvolgiamolo nel cellophane.
    Facciamo triplicare il volume della pasta a una temperatura di 28 gradi.
  5. Riprendiamo l’impasto della colomba mandorlata, rimettiamolo nella planetaria e aggiungiamo farina e acqua. Quando la pasta sarà liscia, versiamo lo zucchero, il miele di acacia e i tuorli uno per volta e, quando l’amalgama ritornerà perfetta, uniamo il sale e il burro morbido in due-tre volte.
  6. Lasciamo ben emulsionare il burro nell’impasto per alcuni minuti, stando attenti a non far riscaldare l’impasto. La temperatura finale ideale è di circa 24 gradi.
    A questo punto uniamo le arance, i canditi e la bacca di vaniglia.
  7. Togliamo la pasta dalla macchina e lasciamola lievitare per un’ora coperta dal cellophane.
    Dopo questo tempo, dividiamo l’impasto in 3 pezzi, formiamo il corpo e le ali della colomba e adagiamoli nel pirottino.
  8. Lasciamo lievitare ancora per 3-4 ore, e comunque fino a quando l’impasto non avrà raggiunto il bordo del pirottino, a una temperatura di 28 gradi.
  9. Ora è il momento di preparare la glassa: nel robot maciniamo a secco tutti gli ingredienti, tranne l’albume d’uovo. Quando il tutto sarà ridotto in farina, mettiamolo in una ciotola, aggiungiamo l’albume ed emulsioniamo con le fruste elettriche per qualche minuto.
  10. Quando l’impasto avrà raggiunto l’altezza giusta, glassiamolo e decoriamo con tante mandorle e granelloni di zucchero. Cuociamo la nostra colomba mandorlata in forno caldo a 170 gradi per circa 45-50 minuti.

Krizia