Crea sito

4 modi per cuocere coniglio

Scopriamo come cuocere questa carne particolarmente tenera e povera di grassi.

coniglio

 

  1. IL SUGO

    Tagliate a pezzi piccoli 500 g di coniglio, lavateli e rosolateli in un tegame con 40 ml di olio di oliva, 10 minuti; insaporite con un pizzico di sale fino e aggiungete una cipolla intera e steccata con 2 chiodi di garofano; unite 1 carota spuntata, raschiata e tritata e 500 g di pomodori lavati e spezzettati; insaporite con un pizzico di peperoncino, cuocete a fuoco dolce 60 minuti.
    Disossate la polpa del coniglio e tritatela grossolanamente, passate il condimento al passaverdure o nel robot da cucina, in modo che diventi cremoso.
    Rimettetelo nel tegame e aggiungete la carne sminuzzata, portate di nuovo a bollore e regolate di sale.

  2. ALLA GRIGLIA

    Tagliate 600 g di coniglio a bocconcini e 200 g di salsiccia a tocchetti.
    Mettete i bocconcini a bagno in una terrina con 1 rametto di rosmarino, pulito e spezzettato, e 2 foglie di alloro. Coprite con 500 ml di vino bianco secco, unite un pizzico di sale e una spolverata di pepe. Lasciate in infusione almeno 60 minuti.
    Scolate i bocconcini, tamponateli con carta da cucina, avvolgeteli in fettine sottili di pancetta, infilateli negli spiedini, alternandoli ad altre foglie di alloro e ai pezzetti di salsiccia.
    Scaldate una griglia sul fuoco vivace, appoggiate gli spiedini e cuocete a fuoco moderato, rivoltandoli spesso. Pennellateli spesso con un altro rametto di rosmarino, bagnato nella marinata.
    Cuocete 20-30 minuti, secondo la grandezza degli spiedini preparati.
    Trasferiteli su un piatto da portata, su una base di verdurine grigliate.

  3. BRASATO

    Tagliate a pezzi e risciacquate 1,2 kg di coniglio; tamponateli e metteteli in una padella con 50 ml di olio di oliva. Aggiungete 1 spicchio di aglio spellato e fate rosolare a fuoco vivace, 15 minuti.
    Salate, pepate e innaffiate con 50 ml di aceto e 100 ml di acqua.
    Coprite la padella e cuocete a fuoco basso 40 minuti, aggiungendo man mano qualche cucchiaiata di acqua bollente, se la preparazione asciuga troppo; proseguite la cottura 20 minuti.
    Cospargete con 10 g di fecola e 1 cucchiaino di foglie di timo.
    Fate rialzare il bollore per addensare la salsa (15 minuti circa), togliete la padella dal fuoco e trasferite nel piatto da portata.

  4. IN PADELLA

    Riducete a striscioline la scorza di 1 arancia, ben lavata e scottatele in acqua bollente 2 minuti.
    Tagliate 600 g di polpa di coniglio a pezzi, salateli e pepateli, rosolateli in una padella con 20 ml di olio di oliva, 2 minuti, bagnateli con 10 ml di Cognac, fate evaporare, controllate la cottura; proseguite ancora qualche minuto.
    Scolateli dalla padella e teneteli al caldo, unite al fondo di cottura 20 g di burro e le fettine di 4 mele con la buccia. Fatele insaporire rigirandole 10 minuti, cospargetele con i filetti di arancia e servite.

Krizia