Crea sito
FORMAGGI FATTI IN CASA,  RICETTE con RICOTTA,  RICETTE ECONOMICHE,  RICETTE FACILI,  RICETTE RICICLO,  Ricette salate

Ricotta fatta in casa ricetta veloce senza caglio

Ricotta fatta in casa

senza caglio a base di siero, latte e yogurt . Si tratta di una ricetta facile e veloce, classificata come latticino leggero. Per una buona riuscita della forma è necessario lo stampo classico detto fuscella ma se non si possiede ci si può adattare anche con un piccolo colapasta o passino.

Ricotta fatta in casa

Il termine ricotta sta ad indicare proprio come ci indica la parola stessa  (ri – cotta), la ricottura di un determinato liquido. Spieghiamo bene il percorso per ottenere questo liquido chiamato siero.

  1.    Dalla prima cottura di latte + caglio ( o limone) si ottiene la cagliata che altro non è che il formaggio primo sale. Come avviene questa magica produzione ? Con la semplice fase di riscaldamento: il caglio aggiunto fa coagulare le proteine del latte dividendole dal liquido, queste si depositeranno sul fondo della pentola. Prelevandole con facilità si  formerà la cagliata cioè il formaggio primo sale. Il liquido rimanente è il siero (quindi il siero si può definire un residuo della lavorazione del formaggio)
  2. La seconda cottura consiste nel far riscaldare il siero insieme ad altro latte (o panna) e altro limone ( o yogurt ). Alla temperatura di 75 – 95°C le siero-proteine del latte affioreranno spontaneamente (questa volta non sul fondo della pentola) in superficie, gonfie di lattosio e sali minerali formando dei fiocchi bianchi;  prelevandoli con una schiumaiola e raccolti in apposite fustelle formeranno la ricotta
  3.  il liquido residuo ( chiamato scotta) viene utilizzato per l’estrazione del lattosio (certamente non è un processo da fare a casa), prodotto utilizzato poi nel settore alimentare (esempio per la produzione di bevande), nel settore cosmetico e utilizzato anche per pulizia e igiene. La ricotta fatta in casa può essere leggera o grassa a secondo del latte che utilizziamo: con latte di bufala avremmo una ricotta grassa, con latte di pecora meno grassa e con latte di mucca la meno grassa.

la ricotta fatta in casa un formaggio fresco (anche se questo nome è inappropriato) cremoso e morbido da gustare così al naturale o con aggiunta di miele o zucchero. La ricotta è utilizzata sia per pietanze dolci che salate. Un formaggio morbido che può arricchire ogni piatto ! Ricotta senza caglio  facilissima!!

Oggi nella cucina di Dolcipocodolci di Roby si prepara la ricotta fatta in casa senza caglio, soltanto con latte, siero e yogurt

QUI tutte le Ricette con Ricotta 

su Pinterest
su Instagram

Tutte le ricette anche nelle due Fan Page Ufficiali► DolciPocoDolci e► Dolci facili e veloci (in foto/album)

ricotta fatta in casa

Qui altre FOTO

Ricotta fatta in casa ricetta veloce senza caglio

Rating: 51

Prep Time: 15 minutes

Cook Time: 10 minutes

Serving Size: 2

Ricotta fatta in casa ricetta veloce senza caglio

Ricotta fatta in casa facile e veloce. Preparata con prodotti genuini.

Ingredients

  • 1,5 litro siero
  • 1 litro latte
  • 1 yogurt intero
  • succo di mezzo limone (facoltativo)

Instructions

  1. Mettete sul fornello una pentola contenente il siero
  2. unite il latte e lo yogurt
  3. portate quasi ad ebollizione ( circa 78 °C )
  4. spegnete il fuoco e aggiungete il succo del limone
  5. Prelevate i fiocchi in superficie man mano che si formeranno
  6. raccoglieteli in una fuscella o scolapasta
  7. lasciate scolare per circa 15 minuti poi sformare la ricotta

Consiglio: se desiderate una ricotta compatta e in forma allungate i tempi di riposo, potete lasciarla nelle fuscella anche tutta la notte.

https://blog.giallozafferano.it/dolcipocodolci/ricotta-fatta-in-casa-ricetta-veloce-senza-caglio-di-dolcipocodolci/

**********************************************

PER VOTARE LA RICETTA

  • LASCIA IL TUO MI PIACE

  • ORA ACCENDI UNA STELLA :D
  • QUALE STELLA SCEGLI?
  • 1)Brutta 2)Povera 3)Ok 4)Buona 5)Migliore
  • [yasr_visitor_votes]

*************************************************

Ricotta preparata con il siero rimasto dopo aver fatto il formaggio primo sale (clicca sulla foto)

ricotta

Commenta questo articolo

comments

30 Commenti

    • S.

      la ricetta non mi è proprio riuscita! il formaggio è risultato troppo asciutto e la ricotta un disastro non è riuscita e ho sprecato 3 litri di ottimo latte di mucca!!!!

      • roberta giovagnoli

        Ma è davvero strano…il formaggio lo abbiamo preparato in tantissime ed è riuscito praticamente a tutte le blogger !! Poi con il siero abbiamo preparato la ricotta con risultati eccellenti !! Dici che il formaggio ti è riuscito troppo asciutto…forse lo hai tenuto troppo nella fuscella… Aiutami a capire se hai proceduto con qualche modifica…così posso aiutarti nel caso tu voglia riprovarci!! Ma nemmeno la ricotta !! Non ci posso credere !! è talmente facile ..basta far bollire il siero ed aggiungere yogurt e limone.. Mi dispiace davvero !!

  • mupi

    Vorrei sapere se oltre lo yogurt bisogna utilizzare anche il succo di limone e di che quantità debbo utilizzare di yogurt? Ciao e grazie

    • roberta giovagnoli

      Ciao, il succo di limone è facoltativo in quanto in genere per la preparazione della ricotta o si utilizza lo yogurt oppure il succo del limone (io comunque ho utilizzato entrambi ed è venuta benissimo). Per quanto riguarda la quantità dello yogurt è un vasetto normale da 125 gr. Ciao!

    • roberta giovagnoli

      Ciao Daniela! Devo essere sincera…io non ho mai utilizzato l’aceto ma sò che si può utilizzare senza problemi !! Al più presto la proverò e pubblicherò la ricetta della ricotta con aceto 🙂 Ciao cara !!!

  • Daniela

    No provato a farla…. nn mi è riuscita la ricotta…la scagliata è riuscita poi ho ricotta il siero con il latte e yogurt e nn è uscita la ricotta

    • roberta giovagnoli

      Ciao, ma è davvero strano!! io l’ho fatta tantissime volte ed è sempre venuta ! Non sò cosa sia successo, può dipendere dal tipo di latte …Hai seguito alla lettera il procedimento? Se non hai già buttato tutto..prova a rimetterlo sul fuoco ed aggiungi 2 cucchiai di aceto di mele !

      • alessandra

        ciao Roberta a me è venuto buono sia il formaggio che la ricotta. volevo sapere ma il siero che rimane dopo aver scolato la ricotta può essere utilizzato x farne dell’altra.
        ciao e grazie.Alessandra

        • roberta giovagnoli

          Ciao Alessandra 🙂 Ma che piacere…sono felicissima che sia il formaggio che la ricotta sono venuti buoni !!!!
          Il Siero o meglio il liquido che rimane dopo aver fatto la ricotta non può essere utilizzato per farne un’altra…mi dispiace ! guarda ti incollo qui una piccola parte di descrizione che è su questo articolo…
          il liquido residuo ( chiamato scotta) viene utilizzato per l’estrazione del lattosio (certamente non è un processo da fare a casa), prodotto utilizzato poi nel settore alimentare (esempio per la produzione di bevande), nel settore cosmetico e utilizzato anche per pulizia e igiene.
          Spero di esserti stata utili 🙂 Ciao carissima Alessandra. Grazie!!!

  • Piero

    Ciao Roberta, innanzitutto complimenti per il tuo continuo impegno affinché tutti riescano a sfornare una gustosa ricotta, la mia domanda è, non si potrebbe sorvolare la produzione del formaggio e utilizzare il latte interamente ed esclusivamente per la produzione della ricotta?
    Un saluto ed un grazie in anticipo dalla Germania.

    • roberta giovagnoli

      Ciao Piero, ti ringrazio davvero tanto per complimenti!!!!
      Se si sorvola la produzione del formaggio non si può avere a disposizione il siero! Il termine ricotta sta ad indicare proprio come ci indica la parola stessa (ri – cotta), la ricottura di un determinato liquido e quel determinato liquido è il siero….indispensabile per ottenere la ricotta. In poche parole se utilizzi solo latte senza siero ti ritroverai del formaggio. Spero di essere stata d’aiuto…per qualsiasi perplessità sono a disposizione!

  • chiara

    ..non mi è venuta..quando ho provato a raccogliere i fiocchi..erano estremamente fini e passavano tutti attraverso la schiumarola..eppure ho seguito bene il procedimento..può dipendere da latte aggiunto o dallo yogurth?dalla quantità del succo di limone?quale è la resa (grammi di ricotta ottenuta) prevista con le dosi segnate?
    grazie mille

    • roberta giovagnoli

      Mi dispiace davvero, è difficile poter capire la causa dalla mia posizione..potrebbe dipendere da tante cose, dal tipo di latte..forse poco grasso ma anche dallo yogurt oppure dalla temperatura. Ormai io la preparo in casa molto spesso e non mi è mai capitato di non riuscire! Se te la senti di riprovare elimina lo yogurt e metti solo il succo di limone! Per quanto riguarda i grammi, non sono sempre gli stessi, può uscire più grande o più piccola..dipende da tanti fattori. comunque è circa 150 -200 gr!

        • roberta giovagnoli

          Chiara mi fa piacere che hai intenzione di riprovarci e spero davvero che tutto vada bene..mi piacerebbe vedere la tua ricotta bella e trionfante!!!! Per quanto riguarda il latte io non utilizzo sempre la stessa marca…ma più che mai Coop UHT intero oppure quello fresco preso dal distributore di zona. Ciao carissima 🙂

          • chiara

            domani prenderò latte coop UHT e al più presto ci riprovo..grazie per i consigli.. ti tengo aggiornata!!

    • cristina

      Anche a me e’ successo la stessa cosa, eppure ho seguito le istruzioni :-/ Sei riuscita con un’altra marca di latte?

  • Cristina

    Ho fatto il formaggio più volte ed è sempre venuto benissimo, adesso volevo provare la ricotta, ma non ho lo yogurt, posso conservare il siero fino a domani k farla senza yogurt? Grazie.

    • roberta giovagnoli

      Cristina, la stagionatura del formaggio non è difficile, basta lasciare per 24 ore il formaggio nella sua fuscella in un ambiente umido per permettergli di perdere il siero, poi immergerlo con tutta la fuscella in una bacinella di acqua e sale ( 2 litri x 300 g di sale). A questo punto va collocato (senza fuscella) in un ambiente idoneo tipo cantina buia e umida e fresca (12 gradi), per 4 settimane minimo. Ogni giorno va rivoltato e bagnato con olio e aceto. dopo due settimana sarà sufficiente farlo 1 volta alla settimana. Ci vuole pazienza è un processo abbastanza lungo 😉 Ciao cara

  • Sara

    Ciao!
    Io ci ho provato ma alla prima che ho fatto: “Dalla prima cottura di latte + caglio ( o limone) si ottiene la cagliata che altro non è che il formaggio primo sale, e a me è uscita la ricotta… il primo sale non mi è mai venuto….
    Potrebbe essere l’acidità dei limoni? Se si, è il caso di aumentare le dosi?
    Grazie di tutto!
    Sara

    • roberta giovagnoli

      Ciao Sara, hai fatto bollire latte + limone e ti è uscita la ricotta? Come è possibile? La ricotta si ottiene con siero ( non latte + limone) …inoltre i fiocchi della ricotta affiorano in superficie invece quelli del primo sale si depositano sul fondo!! Sei sicura di aver prelevato i fiocchi dalla superficie? Comunque per facilitare il processo ..certo che puoi aumentare le dosi del limone 😉
      Prego cara !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.