Crea sito

Pasta lievitata ricetta con Philadelphia

Pasta lievitata ricetta con Philadelphia

Pasta lievitata ricetta con Philadelphia. Diverso dal solito, morbidissimo ma sempre lavorabile al punto giusto!!! Alveolatura ben visibile e lievitazione perfetta.

Pasta lievitata ricetta con Philadelphia, è molto versatile, si può utilizzare per la preparazione di panini soffici, pizza morbida, pane party o plum cake salato.

 Pasta lievitata ricetta con Philadelphia, velocissimo da preparare se preparato con una planetaria, ma si può lavorare sia a mano o con bimby senza problemi!!

  • Ricetta : Pasta lievitata ricetta con Philadelphia
    Ingredienti:
  • 500 gr farina 00
  • 300 ml di acqua
  • 3 gr di sale ( metà cucchiaino)
  • 12 gr di lievito di birra (metà cubetto)
  • 160 gr di Philadelphia classico
  • 3 cucchiai  olio extravergine di oliva (per impasto)
  • 10 gr di olio extravergine di oliva (per spennellare)

Procedimento:

con planetaria:

1) versate la farina nella ciotola della planetaria ( con foglia), azionate il motore e fate girare 2 minuti (velocità 2), serve ad arieggiare la farina

2)  aggiungete poi il lievito sbriciolato e aumentate la velocità fino a 4 per altri 2 minuti, l’umidità della farina basterà ad azionare il lievito

3) unite l’acqua tiepida ( circa 28°C ), senza spegnere mai il motore.

4) Appena vi accorgerete che l’impasto inizia a staccarsi dal fondo della ciotola, unite un filo di olio (circa 3 cucchiai) e il formaggio cremoso, continuate a far lavorare la foglia per qualche istante

4) Sostituite alla foglia il gancio, azionate di nuovo l’impastatrice arrivate alla velocità 2, unite un goccio di acqua nella quale avrete sciolto il sale, aumentate la velocità fino alla massima per 5 – 10 minuti.

5) spegnete il motore, coprite l’impasto con un foglio di pellicola ( meglio se lo lasciate nella ciotola dell’impastatrice) e fatelo lievitare fino al raddoppio

Se volete fare l’impasto a mano o con bimby, cliccate QUI per le spiegazioni dettagliate e consigli utili

  

Pasta lievitata ricetta con Philadelphia, è pronto per essere utilizzato!!!

Con questa Pasta lievitata al Philadelphia ho preparato :

 Pasta lievitata ricetta con Philadelphia lo trovate anche nella mia pagina ufficiale, entrate per vedere una sfilata irresistibile di foto – ricette, semplici e veloci…dall’antipasto al dolce. Se le ricette proposte vi saranno piaciute, potete cliccare sul tasto : MI PIACE. Grazie!!!!!

Aspetta c’è dell’altro!!!

Ti potrebbe interessare

Raccolta di impasti lievitati, realizzati dopo prove e sperimentazioni !!! Clicca ed entra per scegliere quello che vorresti fare oggi !! alla ricotta o al purè di patate…ma ce ne sono tanti di più!!!

Commenta questo articolo

comments

7 Risposte a “Pasta lievitata ricetta con Philadelphia”

  1. Buona sera e buona befana. Volevo ringraziarti per la ricetta dell’impasto. Devo dire che è stato un po’ un incubo da stendere (si appiccicava a tutto / dall’altro lato sono una principiante maldestra), ma il risultato finale e’ stato pazzesco. Mai fatta prima una pizza così buona, alta e morbida. Grazie di cuore. Elisa
    Elisa

    1. Ciao Elisa, si l’impasto è reso un pò appiccicoso dal philadelphia…non preoccuparti non è dipeso da te 🙂 Sono contentissima che alla fine il risultato ti abbia soddisfatto così tanto !!!! Grazie, un abbraccio !

  2. voglio provarla! a casa ho solo il lievito istantaneo per torte salate, va bene lo stesso? l’idea è di farne una pizza, con queste dosi coprirei un paio di teglie? a che temperatura il forno e per quanto tempo?? grazie!!!

    1. Ciao Francesca,
      Io non amo molto il lievito istantaneo ma in mancanza di quello fresco ci si può adattare!
      Con 500 gr di farina si ottengono circa 800 gr di impasto lievitato, quindi direi che per coprire due teglie va bene.
      La pizza va cotta sempre a temperature alte, considera che io utilizzo un forno alimentato con della legna, la cottura della pizza avviene a 400 gradi e la cottura del pane o torta da colazione 250 gradi. Quindi regolati 🙂 con il tuo forno…comunque per non sbagliare imposta la massima temperatura 1o minuti prima di infornare. Ciao !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.