Crea sito
Pappardelle al cinghiale
Primi con carne,  RICETTE DI CARNE,  Ricette laziali,  RICETTE PRANZO,  Ricette Primi Piatti

Pappardelle al cinghiale

Pappardelle al cinghiale

Pappardelle al cinghiale, preparazione con carne di cinghiale, passata di pomodoro  vino, cipolla, sedano, carote, rosmarino, salvia, sale, peperoncino e olio extravergine di oliva

Primo piatto tipico della Maremma Grossetana, Maremma Laziale e dell’Alta Tuscia diffuso poi anche in Toscana  Umbria  Marche

 

Pappardelle al cinghiale 2

Qui altre FOTO

Portata : primo piatto

Prep Time:  20 minuti

Cottura: 2 ore

Serving Size: 12 porzioni

Difficoltà : media

_____________

Pappardelle al cinghiale

Ingredienti

Per il ragù di cinghiale:

  • 1 kg carne di cinghiale
  • rametto rosmarino
  • 4 foglie salvia
  • metà cipolla
  • 1 spicchi aglio
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 bicchiere olio
  • 2 bicchieri vino
  • 2 bicchieri polpa di pomodoro
  • 2 cucchiai di sale
  • peperoncino

Per la pasta fresca :

  • 500 gr farina di semola
  • 500 gr di farina bianca 0
  • 10 uova

_______________________

Pappardelle al cinghiale

Preparazione

Per il ragù di cinghiale

  1. Mettete a marinare la carne nel vino, carota, sedano, cipolla, rosmarino, salvia, aglio e un filo di olio
  2. Trascorso il tempo della marinatura (circa 4 ore), scolate la carne e gli aromi, quindi macinate il tutto
  3. Mettete una padella sul fornello medio, aggiungete olio e peperoncino e lasciate scaldare un attimo poi unite la carne e gli aromi macinati
  4. Quando saranno ben rosolati aggiungete il liquido della marinata lasciate cuocere per circa 1 ora (con un coperchio) a fiamma bassa
  5. Aggiungete il pomodoro, regolate di sale quindi continuate la cottura per un’altra ora (con coperchio) a fiamma bassa

A fine cottura il ragù nella pentola dovrà risultare denso ma in superficie si dovrà notare 1 cm di olio necessario per condire la pasta senza aggiunta di altri ingredienti. Se durante la fase di condimento si dovesse notare un ragù troppo asciutto basterà aggiungere qualche pezzetto di burro.

 

Per la pasta fresca

  1. Disponete sulla spianatoia le farine, quindi fare un incavo centrale
  2. Aggiungere le uova, quindi mescolate con una forchetta, fate assorbire tutta la farina circostante, fino a riuscire ad impastare con le mani. Formate un panetto sodo, quindi dividetelo in 4 parti uguali.
  3. Stendete ogni parte con il mattarello ( o con la macchinetta della pasta numero 5 ) . Lo spessore deve essere di almeno 2 – 3 mm
  4. Arrotolate una stesa alla volta, quindi tagliate le pappardelle (larghezza 1 cm)

 

Preparate il piatto finito

  1. Cuocete la pasta fresca in abbondante acqua leggermente salata
  2. Scolatela, quindi disponetela in un piatto capiente da portata e conditela con il ragù di cinghiale.

__________________

PER VOTARE LA RICETTA :

LASCIA IL TUO MI PIACE

__________________

Pappardelle al cinghiale

Consiglio :

  1. Alternando strati di pasta bianca con strati di ragù nel piatto di portata, eviterà il problema di mescolarla. Il condimento alternato è un ottimo sistema da utilizzare soprattutto quando la quantità della pasta è molto abbondante.
  2. Potete aggiungere anche dei piccoli pezzetti di burro e leggere spolverizzate di parmigiano fra gli strati alternati. Gli conferirà di certo un gusto ancora più pregiato!

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.