Crea sito
CONSIGLI - TECNICHE PER IMPASTO LIEVITATO,  Impastare con planetaria-a mano-con bimby,  Impasto lievitato per salato,  Ricette base,  SCUOLA DI CUCINA

Impastare con la planetaria – a mano – con bimby – nei dettagli

Impastare con la planetaria – a mano – con bimby – nei dettagli, tre metodi d’impasto, uno diverso dall’altro, ognuno però porta ad un impasto lievitato perfetto. L’importante è sapere come utilizzare una planetaria e i suoi vari accessori, il bimby che fa tutto da solo, ma bisogna comunque conoscerlo e saperlo impostare, poi c’è l’impasto tradizionale, fatto a mano, come si faceva una volta, detto così sembra facile, ma anche l’impasto a mano richiede un pò di impegno per ottenere un impasto alveolato ed elastico

Impastare con la planetaria

Impastare con la planetaria – a mano – con bimby – nei dettagli, spiegazioni dei vari passaggi utile per tutti,  per chi possiede o non possiede nessun attrezzo. Delle volte si ha in casa un’impastatrice ma non si sa quando inserire la foglia o il gancio.

Impastare con la planetaria – a mano – con bimby per ottenere impasti perfetti

Oggi nella cucina di Dolcipocodolci di Roby sta per iniziare il procedimento di come Impastare con la planetaria – a mano – con bimby – nei dettagli, seguitemi…

Pasta lievitata con bimby - con impastatrice - a mano

Puoi SALVARE la RICETTA cliccando sul tasto SAVE RECIPE, così avrai QUI un RICETTARIO SOLO TUO, nessuno potrà accederci!! Potrai anche controllare la lista della spesa per ogni singola ricetta, utile da vedere anche da cellulare se ti trovi a fare la spesa.  Troverai tutto nella home di questo blog sotto al nome “LE TUE RICETTE SALVATE” e “LA TUA LISTA DELLA SPESA”….inizia subito, clicca su save ricette ed entra con facebook

Impastare con la planetaria – a mano – con bimby – nei dettagli

Rating: 51

Impastare con la planetaria – a mano – con bimby – nei dettagli

Ingredients

  • 1 kg farina di grano tenero 0
  • 630 ml acqua
  • 1 cubetto lievito di birra (24 gr)
  • 3 cucchiai olio
  • 1 cucchiaino sale

Instructions

    Impasto con planetaria:
    Premessa:
  1. la foglia serve per impasti semi-duri, come pasta frolla, bignè o babà, oppure per impasti che non devono lievitare, ma si utilizza anche nell’impasto che deve lievitare prima dell’incordatura : il gancio si utilizza per impasti duri come pane e pizza, impasti con una certa quantità di farina ; la frusta si utilizza per impasti liquidi o semi-liquidi, per esempio per montare panna o pan di spagna.
  2. Comunque per fare un impasto duro si parte con la foglia, perchè all’inizio non è poi così duro; il sale si aggiunge prima di procedere all’incordatura e con l’aggiunta di un goccio di acqua, i grassi come olio, si uniscono appena ci accorgiamo che inizia l’incordatura e che quindi il fondo della ciotola è libero dall’impasto. Quando il grasso utilizzato sarà assorbito si toglie la foglia e si mette il gancio per continuare l’incordatura 10 minuti alla massima velocità durante i quali è bene fare un paio di stop, ribaltare l’impasto e continuare, finchè risulterà ben asciutto.
  3. Detto questo possiamo procedere con la preparazione dell’impasto con l’impastatrice:
  4. Versate la farina nella ciotola dell’impastatrice ( con foglia), azionate il motore e fate girare 2 minuti (velocità 2), serve ad arieggiare la farina
  5. Aggiungete poi il lievito sbriciolato e aumentate la velocità fino a 4 per altri 2 minuti, l’umidità della farina basterà ad azionare il lievito
  6. Unite l’acqua tiepida ( circa 28°C ), senza spegnere mai il motore. Appena vi accorgerete che l’impasto inizia a staccarsi dal fondo della ciotola, unite un filo di olio (circa 3 cucchiai), continuate a far lavorare la foglia per qualche istante
  7. Sostituite alla foglia il gancio, azionate di nuovo l’impastatrice arrivate alla velocità 2, unite un goccio di acqua nella quale avrete sciolto il sale, aumentate la velocità fino alla massima per 5 – 10 minuti.
  8. Spegnete il motore, coprite l’impasto con un foglio di pellicola ( meglio se lo lasciate nella ciotola dell’impastatrice) e fatelo lievitare fino al raddoppio
  9. Impasto a mano
    Premessa:
  10. L’impasto a mano è una vera e propria arte. Non basta impastare acqua farina e lievito come un robot, ci vuole amore e passione per queste cose. Per una buona riuscita bisogna sapere che ci sono 2 fasi importanti da fare: 1) impastare farina acqua e lievito con le mani, facendo dei semplici gesti che a poco a poco diventano spontanei, indispensabili per ottenere un composto elastico. 2) una volta che la farina avrà assorbito tutto il liquido non si deve fare un panetto al volo e metterlo a lievitare, bensì è necessario lavorarlo per almeno 15 minuti, avvolgendolo su se stesso, spingendolo con i palmi di entrambe le mani finchè diventerà ovale. Ripetere l’operazione più volte. Il sale va aggiunto sempre alla fine, poiché se viene direttamente a contatto con il lievito, ne compromette la lievitazione.
  11. Detto questo possiamo procedere con la preparazione dell’impasto a mano:
  12. Versate 30 ml d’ acqua tiepida in un bicchiere, unite il lievito e fatelo sciogliere
  13. Disponete la farina sulla spianatoia, fate un incavo centrale nel quale andrete a versare l’acqua e il lievito sciolto. iniziate ad impastare con la punta delle dita. Piano piano inglobate la farina circostante, fino a che sarà tutta assorbita. aggiungete il sale e l'olio, quindi continuate a lavorare l’impasto per 15 minuti, utilizzando i palmi delle mani.
  14. Quando l’impasto risulterà omogeneo ed elastico, sistematelo in una ciotola capiente oliata leggermente, rigirate il panetto facendolo oliare da tutte le parti, poi copritelo con pellicola. Fatelo lievitare fino al raddoppio.
  15. Impasto con il Bimby
    Premessa:
  16. Questo piccolo elettrodomestico è molto semplice da utilizzare, permette un notevole risparmio di tempo dal momento . Con il Bimby è possibile quindi fare a meno di planetaria o impasti a mano. Chi ha il bimby sa di cosa parlo e sicuramente avrà sperimentato le ricette sul ricettario. Per preparare un impasto lievitato, bastano pochissimi minuti:
  17. Versate nel boccale l’acqua e il lievito 5 secondi, velocità 3.
  18. Aggiungete la farina, l'olio e il sale. 3 minuti, velocità spiga.
  19. Prelevate l’impasto, sistematelo in una ciotola, oliatela leggermente, copritela con pellicola e lasciatela lievitare fino al raddoppio.

Una volta realizzato il vostro Impastare con la planetaria – a mano – con bimby , qualsiasi esso sia, otterrete un impasto perfetto in ogni caso, pronto da utilizzare per una buona pizza o pane. Buon lavoro!!

QUI Temperatura dell'impasto lievitato

QUI Pasta lievitata con farina 0 e lievito di birra con immagini passo passo

https://blog.giallozafferano.it/dolcipocodolci/impastare-con-la-planetaria-a-mano-con-bimby/

Una Raccolta di Impasti Lievitati gustosissimi!! con ricotta, con riso soffiato e molti altri !! Clicca ed entra nella Raccolta completa, con Foto-Ricette, dettagliate !!!

Una Raccolta di Panini golosissimi !!!!! preparati con gli impasti della Raccolta qui sopra ! Clicca ed entra nella lista per visualizzare le bellissime Foto-Ricette 

Lascia il tuo clic su “Mi piace”..GRAZIEE !!! :-)

Commenta questo articolo

comments

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.