Crea sito

Fagiolini sott’olio croccanti e piccanti

Oggi vi presento la ricetta dei fagiolini proprio come li facciamo nella nostra azienda, una vera chicca. Otteniamo dei fagiolini sott’olio croccanti e piccanti, si possono gustare subito oppure si possono conservare per lunghi periodi, ottimi da consumare durante l’inverno come contorno sfizioso o antipasto.. una vera primizia. Non sono i soliti fagiolini fatti bollire con aceto poi messi sott’olio, ma la ricetta prevede un secondo passaggio ed è proprio quello che la distingue da tutte le altre ricette, ed è anche quello che rende questi fagiolini sott’olio una bontà unica. Adatti anche per Dieta Low Carb (100 grammi di fagiolini contengono solo 6,90 g di carboidrati e l’olio non contiene carboidrati) e per diabetici (fagiolini a basso indice glicemico = 30) olio extravergine di oliva = 0 IG

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per fagiolini sott’olio croccanti

x 1 vasetto
  • 500 gfagiolini
  • 1 laceto di vino bianco
  • 30 gsale grosso
  • 1 spicchioaglio
  • 80 golio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicosale
  • 1 pizzicopepe
  • 1 pizzicopeperoncino
  • pepe in grani

Strumenti per fagiolini sott’olio

  • Pentola
  • Padella
  • Torchio

Preparazione dei fagiolini sott’olio

  1. Lavare bene i fagiolini freschi sotto l’acqua corrente per più volte, poi eliminare le estremità di ogni fagiolino

    Mettere sul fornello una pentola contenente 1 litro di aceto di vino bianco + 30 grammi di sale grosso, appena raggiunge l’ebollizione aggiungere i fagiolini. Lasciarli cuocere (con il coperchio) per 4 minuti precisi

  2. Dopodiché scolarli subito, lasciarli raffreddare poi trasferirli nel torchio apposito, quindi torchiare fino a sentir forzare le maniglie, attendere che l’aceto assorbito in cottura fuoriesca dal rubinetto poi torchiare di nuovo, ripetere 4 – 5 volte senza fretta (più i fagiolini restano asciutti meglio viene la ricetta)

  3. Quando le maniglie del torchio non scendono più nonostante siano passati 10 minuti dalla torchiatura precedente, vuol dire che il liquido è finito. Quindi trasferire i fagiolini asciutti in una padella calda contenente 2 cucchiai di olio e 1 spicchio di aglio

  4. Aggiungere 1 pizzico di sale, pepe e peperoncino. Cuocere per 6 minuti mescolando di tanto in tanto (se il fondo dovesse asciugarsi durante la cottura aggiungere un filo di olio). Trascorsi i minuti consigliati i fagiolini devono aver preso un bel colore rosolato (non bruciato). Consiglio di fare un assaggio per assicurarsi che siano saporiti e piccantini altrimenti aggiungere sale e pepe. Quindi spegnere il fornello

  5. Lasciarli raffreddare bene poi trasferirli in un vasetto sterilizzato (qui-> metodi per sanificare i barattoli di vetro)

    Aromatizzarli man mano che si riempe il vasetto con qualche grano di pepe

    Pressare bene poi aggiungere olio fino a coprire bene tutti i fagiolini fino all’orlo (meglio ancora se si utilizzano dei presselli per assicurarsi l’immersione delle verdure)

    Chiudere il vasetto con il suo coperchio, avvitare stretto. Riporlo in luogo fresco, buio, asciutto e pulito.

  6. I fagiolini possono essere consumati anche subito, altrimenti si conservano per lunghi periodi

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.