Crea sito

Crema pasticcera con frutta

La Crema pasticcera con frutta, per creare deliziosi dessert  velocissimi e di sicuro effetto. La Crema pasticcera è molto utilizzata in cucina, per preparare, dai dolci più elaborati ai più semplici. Questo piattino di ciuffetti di crema pasticcera, con una pesca centrale è davvero poco elaborato, ma non sapete quanto può piacere ai vostri ospiti e quanto ne sono golosi i bambini, li farete davvero felici, evitando dolci acquistati, pieni di conservanti. Crema pasticcera con frutta, ottima a fine pasto come dessert o come macedonia, si può proporre anche come merenda ai bambini.

 

Ricetta : Crema pasticcera con frutta

Ingredienti per 3 persone

  • 1 tuorlo grande ( o 2 piccoli)
  • 25 g di zucchero
  • 170 ml di latte
  • 1 foglio di gelatina
  • 10 g di fecola
  • 10 g di farina 00
  • 3 pesche sciroppate

Procedimento:

  • Mettere a bollire il latte
  • immergere i fogli di gelatina in 2 dita di acqua fredda
  • frullare con le fruste elettriche i tuorli 2 minuti,
  •  unire 3 cucchiai di latte caldo e continua a frullare altri 2 minuti,
  •  aggiungere lo zucchero, frulla 3 minuti,
  • unisci le farine e quando saranno ben amalgamate al composto,
  • aspettare che il latte inizia a salire, proprio in quel momento preciso, unire la gelatina strizzata, riattendere qualche secondo che il latte risalga, e quando è quasi arrivato al bordo della pentola, gettarlo tutto insieme nel composto delle uova ( è importante non sbagliare questo procedimento, per una buona riuscita della Crema pasticcera) , mescolare subito, senza perdere  neanche un secondo ( girando sempre nello stesso verso ), finchè la Crema pasticcera assumerà un aspetto denso e liscio.
  • Immergere la ciotola della Crema pasticcera in acqua fredda e far freddare, mescolare di tanto in tanto.

Sistemare al centro di tre piattini da portata,tre metà pesche sciroppate, poi utilizzando una sach a poche, formare un cerchio di ciuffi con Crema pasticcera.

La Crema pasticcera con frutta, è pronta per essere gustata. Può essere preparata anche in anticipo, poi riposta in frigo.

 

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.