Crea sito

Semifreddo di Pastiera

Un semifreddo delizioso ispirato al più classico dei dolci partenopei la Pastiera Napoletana. Lasciatevi ingolosire da questa ricetta ispirata da Sal de Riso. Una base di fragrante pasta frolla accoglie la crema alla pastiera, realizzata rielaborando gli ingredienti tipici della Pastiera Napoletana.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni10
  • CucinaItaliana

Lista della spesa

Per la base

  • 120 gburro morbido
  • 80 gzucchero
  • 1uovo
  • 1 pizzicosale
  • Mezzo cucchiainoestratto di vaniglia
  • Mezzolimone la scorza grattugiata
  • 150 gfarina
  • 50 gfecola di patate

Per la crema alla pastiera napoletana

  • 200 gricotta
  • 200 ggrano cotto
  • 200 gzucchero
  • 100 garancia candita
  • 200 gpanna fresca da montare
  • Mezzo cucchiainoacqua di fiori d’arancio
  • 8 gcolla di pesce
  • 4tuorli
  • 60 gacqua

Per le arance simicandite

  • 200 gfette sottili arancia non trattata
  • 200 gzucchero

Cosa serve sul tavolo

  • Planetaria oppure fruste elettriche
  • Pentolino
  • Ciotola
  • Spatola
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • carta da forno
  • Pellicola per alimenti
  • Anello per semifreddi diametro 20
  • acetato per il bordo dell’anello

Preparazione base

  1. Mettere in una ciotola il burro, lo zucchero ed iniziare ad impastare con la punta delle dita, aggiungere l’uovo, gli aromi ed il pizzico di sale. Impastare velocemente otterrete una pastella.

  2. Aggiungere le farine impastare bene, raccogliere l’impasto, che sarà molto morbido, in un panetto, avvolgerlo con la pellicola per alimenti e lasciarlo riposare in frigo per un’ora.

  3. Riprendere l’impasto, stenderlo su di un foglio di carta forno dando uno spessore di mezzo cm. Ritagliare un cerchio del diametro di 20cm. Con gli avanzi dell’impasto potrete ricavare delle decorazioni per la torta.
    Cuocere a 180 gradi forno statico preriscaldato per 20 minuti. Sfornare e far raffreddare.

Preparazione Crema alla Pastiera

  1. In un pentolino mettere sul fuoco l’acqua e 80g dello zucchero totale, portare a 120 gradi. Iniziare a sbattere con le fruste i tuorli e versare a filo lo sciroppo di zucchero che avrete ottenuto, questo pastorizzerà le uova rendendo più sicura la crema realizzata a crudo. Continuare a montare sino a quadruplicarne il volume.

    Mettere i fogli di colla di pesce in acqua ad ammollare per 10 minuti.

  2. Intanto che i tuorli montano, in una ciotola capiente, setacciare la ricotta, aggiungere lo zucchero rimasto e l’acqua di fiori d’arancia, mescolare bene con una spatola ed unire il grano cotto.

  3. Strizzare la colla di pesce e scioglierla a microonde oppure a bagnomaria.
    Aggiungerla alla crema di ricotta e mescolare velocemente.

  4. Incorporare l’arancia candita tagliata a cubetti. Unire la montata di tuorli, mescolando con cura dal basso verso l’alto.

    .

  5. Inserire per ultima la panna montata facendo attenzione a non smontare la crema, che dovrà risultare bella soffice.

Preparazione Arance Semicandite

  1. Mentre la torta riposa nel congelatore, mettiamo in un pentolino le fette sottili di arancia e lo zucchero, cuocere a fuoco lento per circa cinque minuti.
    Lasciare raffreddare a temperatura ambiente.

Verso il risultato finale

  1. Montiamo il semifreddo.
    Rivestire un anello in acciaio da pasticceria con una striscia di acetato e metterlo su di un vassoio per torte.
    Mettere sul fondo il disco di pasta frolla.

  2. Aggiungere sopra la Crema alla Pastiera e lisciare la superficie con l’aiuto di una spatola.
    Mettere il dolce in congelatore per circa tre ore.

  3. Passato il tempo di riposo, togliere l’anello e mantenere la striscia di acetato. Glassare la superficie della torta con lo sciroppo ottenuto dalle arance e zucchero.

  4. Decorare con le arance semicandite.
    Conservare in frigo prima di consumarla.

Conservazione

Potete conservarla anche nel congelatore, se non la consumate subito, tirandola poi fuori un’ora prima.
Va servita a temperatura di frigorifero.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!