Barretta energetica cereali mandorle e bacche di Goji

Un pieno di energia e vitalità, per iniziare bene la giornata o come spezza fame durante il pomeriggio.
Le bacche di Goji vengono definite il frutto tibetano della longevità, la presenza di vitamina A e C, di vitamine del gruppoB e fino a 18 aminoacidi essenziali li rendono un vero pieno di energia e vitalità. Alle bacche di Goji uniamo le mandorle fonte eccellente di proteine vegetali ed i cui benefici per la salute sono ben noti essendo ricche di sali minerali tra i quali quali Magnesio, Calcio , Ferro, Potassio di vitamine E , A , gruppo B.

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Porzioni15 barrette
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Lista della spesa

Ingredienti per 15 barrette
  • 130 gcereali tipo Cherrios della Nestlé
  • 100 gmandorle pelate
  • 50 gburro
  • 200 gmiele
  • 150 gzucchero di canna
  • 50 gbacche di goji

Cosa serve sul tavolo

  • Pirofila 20 x 30 cm
  • Carta forno Carta
  • Pentolino
  • Ciotola
  • Spatola

Preparazione delle barrette

  1. Tostare le mandorle in forno caldo per circa 5 minuti, smuovendole dopo 2 minuti.

    Fondere il burro con il miele e lo zucchero in un pentolino, proseguire la cottura per 5 minuti dall’ ebollizione fino a quando non inizia a caramellare.

    In una grande ciotola mischiare i cereali con le mandorle e le bacche di Goji, versare il caramello e mescolare bene.

    Foderare la pirofila con carta forno, versare la preparazione e con l’aiuto della spatola livellarla bene.

    Coprire con un altro foglio di carta forno compattare e livellare bene aiutandosi con i palmi delle mani.

    Lasciar raffreddare a temperatura ambiente, una volta indurito, togliere dalla pirofila e con un coltello rifilare i lati.
    Tagliare le barrette e conservarle in una scatola.

Conservazione

15 giorni chiuse in una scatola

Variazioni

Possiamo personalizzare la ricetta mantenendo immutati i collanti (miele, burro, zucchero e Cheerios) e variando il tipo di frutta secca. Possiamo utilizzare noci, anacardi, mix di semi, uva sultanina e altra frutta disidratata a piacere.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.