Crea sito

Banana Bread

Il Banana Bread è un dolce di origine americana, delizioso da mangiare a colazione o nelle altre pause golose della giornata. E’ un plum cake la cui caratteristica è l’impiego delle banane veramente mature, quelle che quando le vedete in frigo, pensate di buttarle via. Bene da oggi avrete un’ottima alternativa, preparare questo gustoso dolce arricchito con frutta secca. In questa versione ho usato le noci pecan giusto per rimanere in tema made in the USA.

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAmericana

Lista della spesa

  • 110 gburro morbido
  • 175 gzucchero di canna
  • 2uova medie
  • 45 mllatte
  • 3banane molto mature
  • 350 gfarina 00
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 2 cucchiainicannella in polvere
  • 100 gnoci pecan

Cosa serve sul tavolo

  • Ciotola grande dai bordi alti
  • Frusta elettrica
  • Ciotola (piccola)
  • Forchetta
  • Stampo per plumcake 30 x 11
  • Spatola

Preparazione Banana Bread

Per prima cosa le banane le nostre protagoniste vanno sbucciate e rese purea schiacciandole con una forchetta .
  1. In una ciotola grande a bordi alti, mettere lo zucchero di canna ed il burro ammorbidito ed iniziare a montare con le fruste elettriche sino ad ottenere un composto soffice e chiaro.

    Aggiungere un uovo alla volta, non aggiungere il seguente uovo sino a quando il precedente non è stato incorporato.

  2. Quando le uova sono state tutte assorbite, aggiungere la purea di banane e continuare a sbattere con le fruste elettriche.

    Successivamente unire la farina nella quale avremo setacciato il lievito.

  3. Spezzettare le noci pecan ed unirle all’impasto assieme alla cannella, girare con una spatola sino ad uniformare il composto.

  4. Imburrare ed infarinare uno stampo da plum-cake, versarvi l’impasto completando con delle noci pecan intere sulla superficie.

    Infornare a 180 gradi forno statico preriscaldato per 60 minuti, se dovesse colorire troppo in superficie, dopo 40 minuti coprire il dolce con un foglio di carta stagnola e continuare la cottura.
    Fare la prova stecchino.

  5. Sfornare ed attendere 20 minuti prima di sformare il dolce. Fare raffreddare su una gratella prima di tagliarlo.

Variazioni

Possiamo creare delle varianti in base alla frutta secca che più ci piace, variare a nostro gusto il quantitativo di cannella ed eventualmente aggiungere uvetta sultanina.

Conservazione

Fasciato con la carta stagnola dura anche 10 giorni, se dura, perché lo sbranerete!!!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.