Schiacciata con l’uva


DOLCI / lunedì, Agosto 24th, 2020

In questi giorni l’uva sta riempiendo e colorando le nostre tavole portando sapore, gusto e profumo.
E’ uno di quei frutti che mi piacciono di più… mi piace mangiarla sul divano e spizzicarla mentre vedo la tv. Chicco dopo chicco… non si smetterebbe mai di mangiarla!! Proprio l’uva è la protagonista di questa ricetta. Facile, buonissima e soffice: la schiacciata con l’uva vi conquisterà al primo morso!! . È un piatto povero e per la sua preparazione richiede pochi e semplici ingredienti: la pasta del pane, l’olio d’oliva, lo zucchero e appunto l’uva. In Toscana è chiamata anche la “Ciaccia con l’uva” e, tradizionalmente , per questa focaccia si usa l’uva cannaiolo , un’uva ricca di semi e dolciastra proprio perché la sua caratteristica principale è che i semi si devono sentire sotto i denti.
Non disponendo di questa tipologia di uva, ho utilizzato quella che ho trovato al supermercato e, vi assicuro che non ha compromesso affatto il risultato finale! Dovete provarla!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina Manitoba
  • 200 gfarina 00
  • 80 gzucchero
  • 10 glievito di birra fresco
  • 5 gsale
  • 5 cucchiaiolio di oliva
  • 200 gacqua
  • 100 glatte
  • q.b.zucchero di canna

Preparazione

  1. In una ciotola versiamo le farine, lo zucchero e il lievito di birra sciolto nell’acqua. Versiamo anche il latte e cominciamo ad impastare. Iniziamo prima con un cucchiaio di legno e poi con le mani. Uniamo l’olio e continuiamo ad unire tutti gli ingredienti. Per ultimo, uniamo il sale. Impastiamo per almeno 10/15 minuti. Copriamo con la pellicola e un canovaccio e lasciamo lievitare per almeno due ore.
    Trascorso io tempo di lievitazione, lavoriamo leggermente l’impasto con i polpastrelli e poggiamolo in una teglia per pizza oleata. Lasciamo lievitare per un’altra mezz’ora.

    Condiamo con uva bianca o nera. Cospargiamo con dello zucchero di canna e inforniamo a 220 gradi per circa 40/45 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.