Focaccia Genovese

Come ho gia detto la mia grande passione sono i dolci e difatti questo fine settimana, su richiesta del mio nipotino, ho nuovamente fatto i cupcake (di cui a breve posterò la ricetta).Li ho fatti con l’impasto dei plumcake che adoro e li ho farciti con marmellata, nutella e cioccolato bianco per poi coprirli con un frosting al Philadelphia da urlo, la cui leggera acidità si sposa benissimo sia con la composta di ciliegie che con il cioccolato .Ecco le macchinine e l’aeroplanino fatti apposta per il mio Ciuccino!601196_10200359090360817_1567936310_n603052_10200359088120761_1872271452_n

Ma torniamo al post originale che riguardava la Focaccia Genovese…perché oltre i dolci mi piace tantissimo anche fare il pane, le pizze e le focacce….mi piace impastare e vedere come un po’ d’acqua e farina si trasformino in cose sfiziose, mi piace vederle lievitare e sentire il loro profumo durante la cottura.

Ecco a voi la ricetta che credo di aver preso anni fa da Mattia del canale di Alice e vagamente rivisitata.

Focaccia Genovese

INGREDIENTI:

  • 400 g di farina ( io a volte faccio 250 di farina 00 e 150 di semola rimacinata)
  • 40 g di olio
  • 9-10 g di sale
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • mezza bustina di lievito di birra disidratato
  • circa 200 ml di acqua tiepida
  1. Io per comodità uso la macchina del pane che in circa un’ora e mezza impasta e mi fa lievitare il composto. La trovo davvero molto utile sopratutto perché a casa mia c’è sempre un freddo tremendo e le cose non lievitano mai. (Esagerata! ndm)
  2. Tendo ad usare poco lievito, piuttosto prolungo il tempo di lievitazione, così la focaccia diventa più leggera e digeribile. Una volta pronto prendiamo il panetto e lo stendiamo in una teglia unta d’olio e lo allarghiamo con le mani. Spennelliamo di olio e mettiamo a lievitare per circa mezz’ora dentro al forno chiuso.
  3. Ora formiamo con le dita tanti buchi sulla pasta e versiamo sopra una soluzione di acqua e olio e sale facendo in modo che l’olio si distribuisca bene dentro ai buchi. Lasciamo lievitare in un posto caldo per altri 30-40 minuti.

foto

  1. Ecco i tre passaggi. 
  2. Una volta fatta la seconda lievitazione inforniamo a 200-220 gradi per circa 20-25 minuti. Io di solito metto anche un pentolino con un po’ di acqua sulla base del forno per renderla ancora più morbida.
  3. Sforniamo la focaccia. Se volete renderla piu goduriosa spennellatela appena uscita con acqua e olio sbattuti insieme ed aspettate che si raffreddi.

Buon appetito! Mio marito dice che è ottima nel latte…io vado con i classici biscottini.

 

Seguitemi anche sulla mia pagina FACEBOOK

Precedente I miei primi cupcake Successivo Panettone basso genovese : ricetta

2 commenti su “Focaccia Genovese

  1. Giovanna il said:

    Meraviglioso, sei bravissima. Alla alla simpatia che suscitano le tue “sculture” si aggiunge la voglia di assaggiare quella focaccia, sembra veramente gustosa!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.