Baci di dama 2.0-Trucchi e segreti

Domenica scorsa da me il tempo era veramente brutto cosi` ho deciso di rifare un dolcetto che propongo spesso e che piace sempre tantissimo, i Baci di dama 2.0-Trucchi e segreti. Ho assaggiato dei baci di dama veramente deliziosi, morbidi e profumati che si sciolgono in bocca e cosí dopo varie sperimentazioni e prove ho deciso di modificare la mia ricetta originale e vi assicuro che sono spettacoli. Sono semplici da fare ma bisogna stare attenti a pochi, ma fondamentali, passaggi. Quindi seguite bene la ricetta.

Baci di dama 2.0-Trucchi e segreti

  • 100 g di zucchero a velo
  • 100 g di mandorle
  • 100 g  di farina
  • 100 g di burro freddo
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 g di cioccolato fondente /latte

Per prima cosa accendiamo il forno a 170-180 gradi e facciamo tostare le mandorle per 5-10 minuti fino a quando risulteranno dorate e inizieremo a a sentire un bel profumino. Questa e` la prima cosa da fare in maniera accurata in quanto le mandorle non devono cuocersi troppo altrimenti divemtano amare. 

Se nella versione precedente ho frullato solo le mandorle tostate con poco zucchero e poi ho aggiunto a parte gli ingredienti ed il burro sciolto, questa volta ho preferito fare nello stesso modo in cui preparo la PASTA FROLLA, mettendo quindi tutti gli ingredienti nel mixer. Ma andiamo con ordine.

Prendiamo  un mixer abbastanza capiente e inseriamo le nostre mandorle dorate e aggiungiamo meta`dello zucchero a velo. Frulliamo a scatti e facciamo in modo che le mandorle inizino a tritarsi in maniera fine.  Fermiamo e aggiungiamo ora il restante zucchero a velo, la farina a cui abbiamo unito la vanillina e da ultimo il burro freddo a pezzettini. Riprendiamo a frullare sempre a scatti e magari smuoviamo il composto con u cucchiaio se si attacca ai bordi. Frulliamo fino a quando non otteniamo un impasto fine e morbido.

Ora ecco un altro importante accorgimento: compattiamo il composto su una spianatoia e poniamolo in una terrina coperto con pellicola e mettiamo a riposare per un`oretta circa in frigorifero. Questo ci servira`per facilitarci la formazione delle palline.

Trascorsa l`ora prendiamo il composto ed iniziamo a formare le nostre palline. Sara`sicuramente un po solido e duro ma appena lo prendiamo tra le mani diventera`malleabile. Preleviamo parte dela composto ed il restante riponiamolo in frigo altrimenti si scaldera`e avremo difficolta`nel fare le palline.

Ora armatevi di santa pazienza e procedetete con la formazione delle nostre palline. Nella versione precedente andavo un po`a caso e facevo delle palline abbastanza grosse ma questa volta ho deciso di farle proprio come quelle che si trovano in pasticceria e cosi`le ho pesate a una a una. Dopo un po`vedrete che andrete ad occhio…abbiate fede!

Devono pesare 5-6 g ciascuna e ne vengono 78-80 quindi una quarantina di baci di dama. Volendo potete dimezzare la dose.  Lo so che la cosa sembra noiosa ma vi assicuro che alla fine lo sforzo vi ripaghera`. Nel caso potete comunque farle anche un po`piu grandi e risparmiare tempo.

Man mano che finite l`impasto prelevatene un po`da quello in frigo e continuate cosi`fino ad utilizzarlo tutto. Ora vi lascio un altro TRUCCHETTO: mettete le palline in un piatto rivestito di carta forno (possono stare anche appiccicate) e mettetele in frigo per unàltra mezz`ora. Questo fara`in modo che le nostre palline non si appiattiranno in cottura.

Ora passiamo alla fare finale ma anche a quella piu`delicata. Accendiamo il forno a 160 gradi e disponiamo le palline sulla leccarda rivestita di carta forno distanziandole un pochino. Appena il forno e`caldo inseriamo la teglia e cuociamo per circa 20 minuti. Devono essere appena colorati e anche se al tatto risultano ancora morbide tiriamole fuori immediatamente, raffreddandosi si induriranno. 

Mentre aspettiamo che le nostre mezze sfere si raffreddino sciogliamo a bagno maria oppure al microonde una tavoletta di cioccolato, io l`ho scelto al latte. Lasciamo che si raffreddi in modo da non essere troppo liquido altrimenti le mezze sfere scivolano, deve essere quasi una crema. Quindi procediamo accoppiando a due a due le mezze sfere “incollandole” con il cioccolato sciolto.Lasciamole raffreddare e gustiamoci i nostri Baci di dama 2.0-Trucchi e segreti

Seguitemi anche sulla mia pagina FACEBOOK   e su INSTAGRAM   

 

Precedente Torta salata carote, zucchine e cipolle Successivo Cheesecake salata al salmone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.