Crea sito

Torta di zucca

Torta di zucca

una torta sofficissima e profumatissima, ideale per una squisita colazione e una sorprendente merenda!
l’ingrediente protagonista è la zucca, con il suo sapore delicato conferisce morbidezza e colore, è un ortaggio autunnale è ricca di proprietà e benefici.
anche i bambini la gradiranno.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

  • 125 gpolpa di zucca
  • 140 gfarina tipo2
  • 60 gmandorle
  • 30 gamaretti
  • 50 mlolio di semi
  • 40 mllatte
  • 115 gzucchero semolato
  • 2uova grandi
  • 10 glievito per dolci
  • 1buccia grattugiata di arancia
  • 1/2fialetta rhum
  • q.b.zucchero al velo
  • 1 pizzicosale
  • q.b.mandorle affettate

Preparazione:

preparate l’impasto della vostra torta di zucca.
tagliate la zucca a cubetti e fate cuocere per circa 20 min in una pentola coperta a fuoco basso, magari aggiungendo un cucchiaio d’acqua la zucca deve diventare morbida e asciutta.
In un mixer tritare le mandorle con lo zucchero tolte dal freezer (e importante che le mandorle siano fredde, così quando li tritiamo non rilasciano l’olio).
Prendiamo la zucca meglio se fredda, aggiungiamo i tuorli, le mandorle con lo zucchero, il latte, l’olio di semi, gli amaretti schiacciati con le mani lasciandone da parte tre , l’arancia grattugiata non trattata, aggiungere la farina con il lievito e la fialetta di rum, amalgamate il tutto con l’aiuto di un frullatore.
In parte montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e incorporateli con l’aiuto di una marisa al composto, girando dall’alto verso il basso.
quando l’impasto risulta omogeneo versare su una teglia di 22 cm imburrata e infarinata distribuite sulla superficie gli amaretti sbriciolati e se volete delle mandorle a affettate, e infornate in forno preriscaldato a 180°C per 30 min circa.
quando sarà tiepida distribuire sulla superficie lo zucchero al velo

a vostro piacere potete sostituire la fialetta al rum con una fialetta di mandorla

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.