Crea sito

Orecchiette fatte in casa

Le orecchiette è uno di quei piatti che mi preparava sempre la domenica mia nonna. Per questo mi sono rimaste nel cuore e spesso mi cimento anche io nel prepararle. In realtà occorrono solo due ingredienti e non sono troppo complicate, bisogna solo trovare il ritmo giusto, la tecnica migliore e una buona dose di pazienza. Mia nonna le fa ad occhi chiusi e vengono decisamente molto meglio delle mie, ma bisogna sempre provarci e la tecnica si affina con il tempo.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 250 mlacqua
  • sale

Preparazione

  1. Mescolate la farina con un cucchiaino di sale e aggiungete l’acqua tiepida poco alla volta mescolando con una forchetta. Quando avrete aggiunto quasi tutta l’acqua iniziate ad impastare con le mani per dieci minuti, finché non otterrete un panetto liscio. Lasciate riposare sotto un canovaccio pulito per quindici minuti. Riprendete l’impasto e tagliate, poca pasta alla volta, ricavando un cordoncino. La pasta che non utilizzate lasciatela sotto al canovaccio per non farla seccare. Dopo aver fatto un cordoncino, affettate tanti piccoli pezzettini. Utilizzate un coltello con la punta arrotondata e passatela su ogni pezzettino, uno alla volta, trascinando la punta fino alla fine e girando poi ognuno con la punta del dito. Posizionate le orecchiette sopra un vassoio spolverato con della semola. Se non le utilizzate subito, potete anche farle seccare per qualche ora e metterle in freezer.

2,5 / 5
Grazie per aver votato!