Farinata di ceci

Ogni volta che preparo la farinata di ceci inevitabilmente ci litigo. Non si cuoce uniformemente, si attacca alla teglia..e quando finalmente riesco a sfornarla in modo perfetto, ecco che dimentico il sale. A voi capita mai? Poi, però, ci sono giorni che a vincere sono io e la farinata che esce dal forno è un connubio di profumi e sapori eccezionale. E poi io amo follemente la farinata, c’è poco da dire. Proviamo a prepararla con questa ricetta consigliandovi sempre di usare uno stampo in alluminio e non antiaderente. In più fate attenzione alla cottura tenendo conto dei minuti, ma relativamente. La farinata di ceci è pronta quando inizia a bruciacchiarsi e a staccarsi dal bordo. Poi potete realizzarla come preferite, magari aggiungendo alla pastella qualche verdurina già cotta in precedenza o qualche erba aromatica come ho fatto io, oppure stendendo qualche fetta di formaggio filante in superficie. Oppure potete semplicemente mangiarla così com’è. Risulterà comunque fantastica e saporita.

  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 100 gfarina di ceci
  • 300 mlacqua
  • erba cipollina
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione:

  1. In una ciotola mescolate la farina di ceci con l’acqua che verserete a filo girando energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi. Aggiungete l’erba cipollina in polvere, o qualsiasi erba aromatica che preferite, salate e lasciate riposare per quattro ore. Di tanto in tanto, con una schiumarola, togliete la schiumetta che si formerà in superficie e date sempre una mescolata. Foderate con della carta forno uno stampo di alluminio da 26 cm e spennellate anche la carta con dell’olio extravergine d’oliva. Vi raccomando il materiale dello stampo. Io vi consiglio di usare quello in alluminio. Versate la farinata nello stampo. Aggiungete un altro filo d’olio extravergine d’oliva e cuocete a 240° per 35 minuti circa. Controllate sempre la farinata. Sarà pronta quando inizierà a bruciacchiarsi in superficie e sui bordi inizierà a staccarsi. Non preoccupatevi se non si stacca dai bordi dopo i 35 minuti di cottura. Lasciatela alla stessa temperatura ancora per qualche minuto. Poi provate a sollevare il bordo. Se non sarà più attaccato alla carta forno potete lasciarla raffreddare. Poi rimuovetela dalla carta forno e, se volete, conditela con qualche fetta di formaggio filante. Rimettetela in forno due minuti per far sciogliere il formaggio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!