Pesto come conservarlo

Pesto come conservarlo

Pesto come conservarlo ? Come ogni anno in questo periodo preparo le mie conserve tra queste ovviamente anche il pesto che adoro. Ma come lo conserviamo ?  Io uso 2 metodi uno a lunga conservazione e l’altro a conservazione meno lunga al massimo 30 giorni. Si perché amo mangiarlo fresco in realtá, ma non avendo tempo di prepararlo fresco ogni volta che ne ho voglia questo metodo é perfetto. Poi mi piace consumarlo anche in inverno, quando non si trova basilico fresco, anche se a dire la veritá al supermercato ormai si trovano piantine di basilico in ogni periodo dell’anno. Ma io il mio lo coltivo in giardino senza pesticidi, qundi le mie conserve le faccio con quello. Da anni preparo il pesto con la ricetta del sito ufficiale del pesto alla genovese. Ma vediamo nel dettaglio come conservarlo.

pesto come conservarlo

 

Ricetta

  • 50 g di basilico
  • mezzo bicchiere d’olio d’olio ( ca. 100ml)
  • 6 cucchiai di parmigiano ***
  • 2 cucchiai di pecorino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • sale q.b.

come conservare il pesto

Preparazione del pesto come conservarlo

La preparazione tradizionale prevede l’uso di un mortaio di marmo un pestello di legno e tanta pazienza e tanto tempo. Io sinceramente frullo tutti gli ingredienti nel mixer, finché non ottengo il pesto morbido e cremoso, mi perdoneranno i genovesi 😛

Ora avete fatto il pesto come conservarlo ?

***ATTENZIONE: per la conservazione del pesto ricordatevi di non usare MAI il formaggio previsto nella ricetta.

pesto alla genovese

Metodo nr. 1: pesto come conservarlo in frigo

Ottenuto il pesto ( senza formaggio ) potete conservalo in un barattolo di vetro ermetico coprendo la superficie con dell’olio d’oliva e mettendo in frigo, il pesto si conserverá bene per massimo 20-30 giorni. Attenzione la parte superiore diventera´ dopo un po’, piu´scura, quindi ogni  volta che lo usate, togliete lo strato annerito e usate quello sottostante, ricordatevi di mettere un filo d’olio sulla superficie prima di chiudere il barattolo. Inoltre vi consiglio di incollare sempre un’etichetta sul barattolo con la data di scadenza 😉 tra i 20 e 30 giorni da quando l’avrete preparato.

pesto

 

Metodo nr. 2: pesto come conservarlo in freezer

Ottenuto il pesto, sempre senza il formaggio, potete versarlo in piccoli contenitori di plastica con coperchio, io ne ho alcuni  dove riesco a congelare la porzione per un pranzo e metteteli in freezer. Oppure nelle formine per i cubetti di ghiacchio coprite con carta alluminio e mettete nel freezer dove si conserverá bene per mesi. Questo metodo é molto pratico perché potrete tramite di cubetti di ghiacchio sempre scongelare la porzione che vi serve. ATTENZIONE peró avendo il pesto un odore molto intenso, vi consiglio di congelarlo in un cassetto del freezer non a contatto con altri cibi.

Ecco i miei suggerimenti per il pesto come conservarlo. Spero vi siano utili.

 

 

2 Risposte a “Pesto come conservarlo”

  1. Buonasera, desideravo sapere per quale motivo non si deve congelare il pesto con il formaggio.

    Grazie.

  2. Ciao Gianni,

    io non aggiungo il formaggio nel pesto da congelare perché ho la sensazione che il gusto cambi in peggio. Invece se lo aggiungi fresco al pesto appena scongelato hai la sensazione di gustare un pesto appena fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.