Pane in cassetta con semola rimacinata

Adoro impastare e provo spesso nuove combinazioni di farine, questa volta ho provato a fare il pane in cassetta con semola rimacinata ed é uscito fuori un pane morbidissimo perfetto per la prima colazione e se si vuole anche da tostare. Io sinceramente non l’ho tostato perché era talmente morbido e buono che mi sembrava uno spreco farlo e l’abbiamo gustato cosi con un filo di marmellata o crema spalmabile. Per un ottimo risultato bisogna far lievitare l’impasto a lungo, io l’ho lasciato circa 8-10 ore. Ho impastato la mattina e infornato la sera, ma vi assicuro che ne vale la pena, perché se conservate il pane in cassetta dentro un sacchetto di stoffa si mantiene morbidissimo anche il giorno dopo. Ma adesso vediamo insieme come si prepara nella ricetta che segue.

  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 + lievitazione minuti
  • Cottura:50-55 minuti
  • Porzioni:1 pane in cassetta
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Semola di grano duro rimacinata 200 g
  • Farina 0 100 g
  • Farina Manitoba 100 g
  • Lievito di birra fresco 5 g
  • Acqua 220-250 ml
  • Sale 1 cucchiaino
  • Olio di oliva 2 cucchiai
  • Latte 50 ml
  • Zucchero 1 cucchiaino

Preparazione

  1. Iniziate mescolando le farine dentro una ciotola, versate quindi su una spianatoia fate un buco al centro e versate il lievito sbriciolato. Sciogliete il lievito con circa 50 ml d’acqua e un cucchiaino di zucchero e mescolate con un po’ di farina dal centro, ora lasciate agire per circa 20 minuti. A questo punto unite il latte tiepido e l’acqua superflua un po’ alla volta e iniziate ad impastare con le mani, potete anche usare un robot e seguire lo stesso procedimento. Prima di versare tutta l’acqua, unite l’olio e il sale.

  2. L’impasto deve essere morbido ma non appiccicoso. Lavorate l’impasto per circa 15 minuti, stendete ed ripiegate l’impasto su stesso una volta a destra e poi a sinistra. Se l’impasto dovesse essere troppo duro o troppo appiccicoso regolatevi voi unendo poca acqua o poca farina. Quando avrete ottenuto un impasto liscio ed omogeneo mettete in una ciotola coprite con un panno umido e ponete in forno a spento con  un pentolino d’acqua bollente che favorirá la lievitazione.

  3. Trascorse queste ora riprendete il pane e rifate delle pieghe. Quindi formate il pane in cassetta delle dimensioni della teglia di plumcake che avete a disposizione e lasciate lievitare per la seconda volta in forno spento ma senza acqua bollente.

  4. Trascorsa anche la seconda lievitazione accendete il forno a 200° e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Abbassata ora la temperatura a 180° e proseguite la cottura altri 30 minuti.  A questo punto togliete il pane dalla teglia e completate la cottura lasciando cuocere il vostro pane in cassette per altri 10-15 minuti, finché anche i lati non avranno un bel colore dorato.

Note

Il pane in cassetta con semola rimacinata é morbidissimo ma la crosta é croccante perfetto da tagliare a fette sottili e servire come sandwich o panini o semplicemente per la prima colazione.

Precedente Sarde a beccafico alla palermitana Successivo Pizza margherita con fornetto Ferrari

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.