Maritozzi con la panna

Chi non conosce i maritozzi con la panna ? Le brioche romane che si trovano in ogni angolo nelle pasticcerie romane. Ed io che amo Roma come ormai ben sapete non potevo non prepararle. I piú buoni ricordo peró di averli mangiati a Tivoli e non a Roma, appena usciti da Villa Adriana, stanchi, assetati, mentre stavamo andando verso la fermata del bus ricordo una piccola pasticceria che aveva in vetrina decine di maritozzi. Ammetto che é stato come avere una visione col caldo di giugno, la stanchezza abbiamo deciso di fermarci e gustarci un maritozzo alla panna. Beh dopo solo 4 anni ho deciso di rifarli a casa e il primo pensiero quando li abbiamo mangiati a casa é stato proprio Tivoli e quella piccola pasticceria. Adoro rifare le ricette che ho assaggiato in vacanza perché mi riportano per un attimo in quel posto anche solo con la mente. Ma adesso bando alla ciange e andiamo a vedere come si prepara questa ricetta con e senza bimby o monsieur cuisine plus.

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:180 minuti
  • Cottura:15-18 minuti
  • Porzioni:8-10 maritozzi
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Farina 00 200 g
  • Lievito di birra fresco 25 g
  • Farina 0 200 g
  • Miele 1 cucchiaino
  • Latte 120 ml
  • Uova 1+1
  • Zucchero 80 g
  • Olio di semi 80 ml
  • Scorza di limone 1/2
  • Sale 1 pizzico
  • Panna fresca liquida (zuccherata) 300 g
  • Acqua 30 ml
  • Zucchero 60 g
  • Latte q.b.

Preparazione

Preparazione con monsieur cuisine plus o bimby

  1. Iniziate la preparazione dei maritozzi con la panna versando lo zucchero e scorza di limone nel boccale e polverizzate per 30 sec., vel. Turbo.
    Versate il lievito con metà del latte nel boccale e lavorate per 30 sec. a 37°, vel 2.
    Aggiungete la farina e iniziate a lavorare a vel. Impastare 3 minuti. Con le lame in funzione, unite anche, poco per volta, olio, uovo, zucchero, sale il latte restante ed il cucchiaino di miele. Lavorate in tutto per almeno 6 min.
    Lasciate lievitare per almeno 3 ore o fino al raddoppio.Riprendete l’impasto e dividetelo in 8-10 pezzetti da 70-80 g, sagomandoli in forma ovale.
    Disponeteli man mano su una teglia ricoperta di carta forno, lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro.
    Lasciate lievitare per circa 1 ora o finché non saranno raddoppiati.

    Spennellate i maritozzi con un tuorlo leggermente sbattuto con poco latte.
    Infornate in forno ventilato preriscaldato a 180°C e cuocete per circa 15-18 minuti.
    Nel frattempo, montate la panna nel boccale pulito: disponete la farfalla sulle lame, aggiungete la panna fredda di frigo e montate per 2 min. circa (controllate la consistenza), vel. 3. Mettetela da parte in frigo.
    Poi preparate uno sciroppo: facendo cuocere acqua e zucchero nel boccale per 1-2 min a 100°, vel. 1.
    Appena sfornati i maritozzi, spennellateli subito con lo sciroppo.
    Lasciate intiepidire, incidete i maritozzi per il lungo, lasciando la base intatta, riempite di panna montata e gustate.

Preparazione dei maritozzi SENZA ROBOT

  1. Iniziate la preparazione dei maritozzi versando la farina su un piano di lavoro e facendo una fontana con un buco al centro. Riscaldate quindi il latte versatelo al centro con il lievito lo zucchero e la scorza del limone grattuggiata. Iniziate quindi ad impastare con le mani unite man mano il miele, l’olio, 1 uovo e il pizzico di sale. Impastate quindi finché non otterrete un panetto liscio ed omogeneo. Fate lievitare almeno 3 ore o fino ad raddoppio. A questo punto formate i maritozzi ne otterrete circa 8-9 con la classica forma allungata ma anche rotonda se preferite e mettete a lievitare di nuovo. Spennellate quindi con uovo e latte e infornate per 15-18 minuti. Nel frattempo montate la panna e mettetela in frigo, quindi preparate lo sciroppo portando ad ebollizione l’acqua con lo zucchero e appena i maritozzi saranno pronti spennellateli subito e lasciateli raffreddare. Quindi fate un incisione sulla lunghezza del maritozzo e farcite con la panna e servite. Se volete potete spolverare con zucchero a velo.

Precedente Puré di patate cremosissimo e perfetto Successivo Supplí al pomodoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.