Finocchi gratinati con pomodorini

Oggi voglio proporvi una ricetta facile, sfiziosa e molto buona i finocchi gratinati con pomodorini. Sono un contorno particolare e ricco per questo potete servirli anche con una semplice fetta di carne ai ferri perché questo contorno arricchirá il piatto. Ma adesso vediamo insieme come si preparano nella ricetta che segue.

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:10+30 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Finocchi (grandi ) 3
  • Pangrattato 80 g
  • Pomodori di Pachino 10
  • Scalogno 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio di oliva 1 filo
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione dei vostri finocchi gratinati mettendo a bollire una pentola capiente con dell’acqua. Proseguite pulendo i finocchi tagliate le parti scure e le barbette verdi lasciando il gambo che lo rende piú decorativo. Non serve togliere la parte esterna perché in cottura si ammorbidirá. Ora lavate accuratamente e tagliate ogni finocchio a metá. A questo punto l’acqua in pentola avrá raggiunto il bollore quindi potete mettere i finocchi e farli cuocere 8-10 minuti massimo. Nel frattempo lavate e tagliate i pomodorini a metá. Sbucciate l’aglio e lo scalogno e tagliate quest’ultimo a dadini. Versate un filo d’olio in padella e versate lo scalogno e l’aglio e lasciateli rosolare per qualche minuto. Ora unite i pomodorini e lasciate cuocerli per qualhe altro minuto e versate il pangrattato, conditelo e lasciatelo abbrustolire. Prendete ora ogni finocchio dalla pentola e ponetelo su un piano coperto da carta cucina e lasciate asciugare qualche minuto.  Ora spennellate poco olio dentro una pirofila e ponete i finocchi con la parte rotonda sul fondo ponete ora 1 cucchiaio abbondante di pangrattato condito su ogni mezzo finocchio e infornate in forno caldo a 180° per circa 25-30 minuti.

  2. Appena pronti servite se vi piace con del prezzemolo sminuzzato e i vostri finocchi gratinati con pomodorini sono pronti per essere gustati.

Precedente Crostata con marmellate diverse Successivo Pasta con nero di seppia e polipetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.