Uova alla romana

Uova alla romana, uova in trippa o finta trippa, una ricetta che potete trovare sotto vari nomi,  ricetta romana che anche se a base di uova ricorda la trippa.
Le uova alla romana sono delle semplici omelette che tagliate a striscioline e condite con un buon sugo di pomodoro, un po’ di basilico e menta fresca diventano un ottimo piatto, se poi arricchite con il pecorino romano si arriva a raggiungere il connubio perfetto.
Preparare questo piatto è molto semplice, più buono se preparato con pomodori freschi o con salsa di pomodoro preparata in casa, un buon olio extravergine e pochi altri ingredienti faranno il resto.
Considerando che non sono romana e non è stato semplice documentarmi in merito a questa ricetta, ho cercato di prepararla al meglio, se poi c’è qualcosa che a voi romani non quadra sappiate che ho usato il pecorino romano, un punto a mio favore!

Uova alla romana
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    15/20 minuti
  • Porzioni:
    3 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Uova 3
  • Polpa di pomodoro 500 g
  • cipolla 1 spicchio
  • Aglio 1 spicchio
  • Menta
  • basilico
  • Olio extravergine d’oliva
  • Pecorino romano
  • Sale

Preparazione

  1. Prendete una padella antiaderente capiente, versateci dentro uno spicchio d’aglio intero, uno spicchio di cipolla tritata e un filo d’olio extravergine d’oliva, rosolate a fuoco dolce, poi aggiungete la polpa di pomodoro, condite il tutto con un pizzico di sale, menta e basilico, fate cuocere per un quarto d’ora circa.
    Mentre il sugo continua la cottura a fuoco lento iniziate a preparare le vostre omelette.
    Versate le uova in una ciotola, salatele leggermente e mescolatele bene con una forchetta, scaldate una padella antiaderente piccola, versateci dentro un filo d’olio e preparate tre omelette, suddividendo appunto il composto in tre porzioni.
    Quando versate il composto per preparare l’omelette, fate roteare leggermente la padella in modo che ricopra bene il fondo della padella, aspettate che si addensi e giratela per proseguire la cottura dall’altra parte.
    Una volta pronte tutte e tre le omelette, tagliatele a striscioline non troppo sottili, aggiungetele al sugo di pomodoro preparato, mescolate bene il tutto e spegnete la fiamma.
    Fate insaporire per qualche minuto, versate nei piatti e ultimate il tutto con abbondante pecorino grattugiato e qualche fogliolina di menta fresca.

    Mi trovate anche su Facebook

Precedente Coppa mojito Successivo Pasta fredda con pomodorini e olive

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.