Crea sito

Torta di sushi

Torta sushi, una torta realizzata per i 18 anni di mia figlia, grande amante del sushi, non potevo che sorprenderla con una torta come questa.
Se avete già esperienza con il sushi, realizzare la torta non sarà un impresa, sarà sufficiente comprare i dischi di polistirolo per le torte, che fra l’altro se li coprite con pellicola potrete riutilizzarli ogni volta che volete, una volta comprati quelli, vi consiglio di nascondere il polistirolo con dell’insalata che farà da base a questa torta, ma non esagerate o perderà la sua forma.
Per preparare la torta di sushi, potete utilizzare il pesce che preferite, salmone, tonno ma non solo, valutate in base ai vostri gusti, le fragole sono a scopo decorativo, ma assaggiandole tra un nigiri e l’altro vi stupiranno, perchè si sposano perfettamente con il pesce.
Sashimi, nigiri, gunkan, uramaki, hosomaki, preparate il sushi che preferite e sistematelo nella base per realizzare la vostra torta.
Se avete anche voi un compleanno importante e volete stupire chi ama il sushi, seguite i consigli e saprete esattamente cose fare.
Alghe, salsa di soia e riso per il sushi sono ormai facili da trovare, assicuratevi di trovare invece una pescheria di fiducia che vi fornisca del pesce affidabile abbattuto, una volta trovato il pesce giusto, il vostro sushi sarà un successo.

Torta di sushi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Porzioni4/5 persone
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

Per il riso

  • 500 griso per sushi
  • 600 mlacqua
  • 2 cucchiainisale
  • 80 mlaceto di riso
  • 2 cucchiaizuccheo

Per il sushi

  • 500 gsalmone
  • 300 gtonno
  • 1 confezionealghe nori
  • 1avocado
  • q.b.semi di sesamo
  • q.b.semi di sesamo nero
  • 250 gphiladelphia

Per realizzare la torta

  • 1 cespoinsalata gentile
  • 250 gfragole
  • salsa di soia
  • 5dischi di polistirolo (3 cm )

Per servire il sushi

  • salsa di soia

Preparazione

Per il riso

  1. Versate il riso in un colino, passatelo sotto l’acqua corrente per eliminare l’amido in eccesso.
    Versate poi il riso in una ciotola, riempitela di acqua fredda e lasciatelo nella ciotola per 15/20 minuti circa.
    Passato questo tempo, mettete di nuovo il riso nel colino e passatelo un’ultima volta sotto l’acqua corrente, in questo modo il vostro riso avrà perso tutto l’amido in eccesso.
    A questo punto versate il riso in una tegame dal fondo spesso, ricopritelo interamente di acqua (600 ml circa), aggiungete due cucchiaini rasi di sale, mescolate bene e mettete il coperchio.
    Cuocete il riso per 10/12 minuti circa, i tempi possono variare in base al tipo di riso.
    Una volta spenta la fiamma, il riso avrà assorbito tutta l’acqua, fatelo riposare e preparate lo sciroppo come descrivo sotto.
    Versate l’aceto e lo zucchero in un pentolino, portate l’aceto a ebollizione poi spegnete la fiamma.

    Versate lo sciroppo preparato nel riso e mescolate bene.
    Una volta pronto, trasferite il riso in uno strofinaccio precedentemente bagnato e strizzato, avvolgetelo e lasciatelo riposare così mentre preparate gli altri ingredienti.

Per il pesce

  1. Per prima cosa preparate il pesce, se il filetto di salmone dovesse avere la pelle, eliminatela.
    La parte del salmone vicino alla pelle, solitamente risulta più scura, eliminatela, ma non buttatala, potrete utilizzarla per un primo piatto.
    Controllate che non ci siano spine, dividete il filetto in due parti eliminando solo al striscia centrale, potrete utilizzare anche quella per un primo piatto.
    Il vostro salmone è pulito, non vi resta che decidere come tagliarlo in base al tipo di sushi da realizzare.
    Preparate le fettine per il sashimi leggermente spesse e più sottili per i nigiri, in questo caso utilizzate la parte più alta del filetto, vi serviranno dei bastoncini per realizzare gli hosomaki e gli uramaki,

    Ovviamente dovrete procedere alo stesso modo anche con il tonno.

Come realizzare i vari tipi di sushi

  1. SASHIMI

    Non necessita di nulla, una volta ottenute delle fettine leggermente spesse, poggiatele in un vassoio e portatelo a tavola con la ciotolina di salsa di soia per accompagnarlo.

    PREPARAZIONI VARIE

    La stuoia

    Ricoprite la stuoia con pellicola trasparente, vi consiglio di avvolgerla del tutto, da entrambe le parti.

    Acqua acidula

    Preparate una ciotola con un po’ di acqua e qualche goccia di aceto di riso, vi servirà per bagnare le mani.

    Avocado

    Lavate l’avocado, sbucciatelo e tagliatelo a fette, poi ottenete dei bastoncini.

  2. HOSOMAKI

    Tagliate l’alga in due parti, poggiate metà dell’alga sulla parte alta della stuoia.

    Bagnatevi le mani nell’acqua acidula, prendete un po’ di riso, ricoprite l’alga, avendo cura di lasciare una striscia scoperta che vi servirà per sigillare il rotolo e livellate bene il riso premendo leggermente con le mani sempre bagnate.

    Hosomaki al salmone o al tonno

    A questo punto mettete dei bastoncini di salmone o di tonno sulla parte alta, ma non a filo, poi girate l’alga arrotolandola su se stessa, avendo cura di stringere bene man mano che girate il rotolo.

    Hosomoki con l’avocado

    Procedete allo stesso modo, mettendo dei bastoncini di avocado invece di quelli di pesce.

  3. URAMAKI

    Tagliate a metà un’alga, poggiatela sempre sulla parte alta della stuoia, bagnatevi le mani e mettete il riso su tutta l’alga, ricopritela interamente e premete sempre con le mani bagnate in modo da livellare bene il riso e da farlo attaccare perfettamente all’alga.

    Fatto questo, ricoprite di semi di sesamo misti, sia bianchi che neri, fate in modo che aderiscano anche questi, poi girate l’alga prendendola per gli angoli in alto.

    Ora farcite l’alga con salmone o tonno, avocado e crema di philadelphia come nelle foto.

    Chiudete gli uramaki arrotolando l’alga e stringendo sempre man mano che arrotolate, in modo da ottenete la forma perfetta.

  4. NIGIRI

    Bagnatevi le mani nell’acqua acidula, prendete una piccola parte di riso per preparare delle palline, una volta fatta una pallina, allungatela leggermente per darle una forma allungata e poggiatela su un vassoio, poi proseguite con le altre.

    Ricoprite i nigiri con fettine di tonno o salmone grandi più o meno quanto le polpette ovali di riso preparate.

    Potete servire i nigiri semplici o decorati con la crema di Philadelphia.

Come tagliare il sushi

  1. Come tagliare il sushi

    Per tagliare perfettamente il sushi, vi serviranno una ciotola con acqua acidula, un tagliere e un coltello affilato.

    Bagnate il coltello ogni volta che tagliate una fetta di sushi, in questo modo il coltello taglierà senza fatica e il sushi sarà perfetto.

    Da ogni rotolo preparerete circa 8/9 pezzi.

Per realizzare la torta

  1. Ricoprite ogni disco di polistirolo con pellicola trasparente.
    Lavate l’insalata e le fragole, poggiate i dischi di polistirolo uno sopra l’altro, ricoprendoli attorno con l’insalata.
    Sistemate i vari tipi di sushi sulla torta come preferite, alternando con delle fragole, ultimate la torta mettendo il sashimi e le fragole nel disco più piccolo in alto.

  2. Se volete nascondere il polistirolo anche nel diso sotto, poggiate la torta in un vassoio e mettete del sushi anche attorno al disco per completare il tutto.

Per servire la torta

  1. Torta di sushi

    Portate a tavola la torta di sushi con ciotoline di salsa di soia e bacchette.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.