Spaghetti di soia con i gamberi

Spaghetti di soia con i gamberi, dopo il successo degli spaghetti con verdure, ho voluto provare la versione con aggiunta di gamberi, anche questi molto graditi, in modo particolare da mia figlia, che ho ormai convertito a questo tipo di cucina.
Gli spaghetti di soia, sono degli spaghetti cinesi, chiamati anche vermicelli o noodles, questa pasta è molto leggera e digeribile e si può condire in tanti modi diversi.
Per preparare questo piatto, vi serviranno gamberi o gamberetti, verdure e salsa di soia e la sua preparazione è molto semplice.

Spaghetti di soia con i gamberi
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • spaghetti di soia 200 g
  • Gamberi 200 g
  • Cipollotto 1
  • peperone 1
  • Zucchine 3
  • Salsa di soia 2/3 cucchiai
  • Olio di semi
  • Zenzero fresco

Preparazione

  1. Per prima cosa lavate accuratamente le verdure e tagliatele sia i peperoni che le zucchine a julienne.
    Passate ai gamberi, privateli delicatamente del carapace, salvo utilizziate quelli già sgusciati, ricordatevi di togliere sempre anche il filo nero presente sula schiena, se preferite potete  però utilizzare i gamberetti, sia con il guscio, quindi da pulire, sia quelli già sgusciati.

  2. Versate uno o due cucchiai di olio di semi in una padella wok, se non ne avete una, utilizzate una padella antiaderente capiente, adatta per poter saltare la pasta.
    Fate scaldare la padella, tritate il cipollotto o tagliatelo a rondelle, versatelo nell’olio caldo insieme a un po’ di zenzero grattugiato, fate rosolare a fiamma moderata.
    A questo punto versate le zucchine e i peperoni, fatele rosolare per qualche istante, poi mettete il coperchio e proseguite la cottura a fiamma bassa per una decina di minuti.
    Togliete il coperchio, aggiungete i gamberi, fate cuocere per pochi minuti e aggiungete la salsa di soia, andranno bene due o tre cucchiai, prima di mettere il terzo cucchiaio vi consiglio di assaggiare per valutare in base ai vostri gusti.
    Proseguite la cottura per altri 3 o 4 minuti a fiamma dolce.

  3. Versate gli spaghetti si soia in una ciotola, poi ricopriteli di acqua bollente, fateli ammorbidire per circa 5 minuti, i tempi e il metodo possono cambiare in base agli spaghetti utilizzati, leggete sempre le istruzioni nel sacchetto.
    Scolate gli spaghetti, versateli nel wok con le verdure e i gamberi, accendete di nuovo la fiamma e fateli saltare in padella per qualche istante in modo da insaporirsi al meglio.
    Non vi resta che servirli!

    Mi trovate anche su Facebook

Note

Se volete portarvi avanti, potete prepararli in anticipo e scaldarli in un secondo momento prima di servirli, vi basterà aggiungere uno o de cucchiai di acqua e farli saltare in padella per qualche istante.

Precedente Pizzette al taglio Successivo Hummus di zucca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.