Sizzigorrus con fregua

Sizzigorrus cun fregua, lumache con la fregola, primo piatto tipico sardo, un piatto tradizionale molto antico, quando la pasta non era certo sulla tavola di tutti, ma la fregola in casa non mancava mai e si utilizzava per minestre, o primi piatti asciutti in sua sostituzione.
La fregola è un primo piatto povero come già dicevo molto antico, ma è tuttora molto importante per la nostra tradizione, anche se in pochi ormai la preparano in casa, questo tipo di pasta si ottiene lavorando semplicemente farina di grano duro e acqua in una grossa ciotola di terracotta chiamata “scivedda”, una volta ottenute queste famose palline irregolari, vanno tostate al forno o se in estate anche al sole.
La fregola si prepara quasi sempre risottata come se fosse appunto un risotto, cuocendola con poca acqua o poco brodo alla volta, in base alla ricetta, in questo modo a fine cottura avrà una salsina piuttosto densa e cremosissima.

Sizzigorrus con fregua
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    3/4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • fregola 200 g
  • Lumache 50
  • Aglio 3 spicchi
  • cipolla 50 g
  • Polpa di pomodoro 200 g
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Peperoncino 1
  • Olio extravergine d’oliva 1 filo
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa pensate alla preparazione delle lumache partendo dalla pulizia, l’unica cosa che comporta un po’ di impegno per questa ricetta.
    Controllate che le lumache siano tutte vive, una volta che vi sarete accertati di questo, mettete le lumache in una ciotola piena di acqua fredda, aspettate che inizino ad uscire fuori, poi procedete con il lavaggio cambiando l’acqua più volte e ultimando sotto l’acqua corrente per una maggiore pulizia.
    Quando avrete finito di lavare le lumache, versatele in una pentola, ricopritele d’acqua e portatela a ebollizione a fiamma bassa in modo che le lumache non si nascondano, aggiungete il sale necessario e due spicchi d’aglio intero sbucciati, quando l’acqua inizierà a bollire calcolate 15 minuti circa.

  2. Tritate la cipolla e uno spicchio d’aglio, versateli in un tegame capiente insieme a un peperoncino e a un filo d’olio, fate rosolare il tutto a fiamma moderata, poi aggiungete la polpa di pomodoro e il sale necessario.
    Cuocete il pomodoro per una decina di minuti, aggiungete 200 ml circa di acqua e quando riprenderà a bollire versate la fregola, iniziate la cottura, che può durare circa 15 minti, i tempi possono variare in base alla fregola utilizzata.
    A questo punto aggiungete le lumache, un ciuffo di prezzemolo tritato e se necessario ancora un po’ di acqua calda, mescolate il tutto e continuate la cottura, controllando sempre se necessita di altra acqua.
    Non vi resta che ultimare la cottura e una volta pronta portarla a tavola, se la fregola fosse molto grossa, potrebbero servire anche 20 minuti, o potrete spegnere la fiamma, mettere un coperchio e continuare  la cottura a fiamma spenta per qualche minuto, in base ai vostri tempi e alle vostre esigenze.

    Mi trovate anche su Facebook

Precedente Cosce di pollo al mirto Successivo Fregola con le vongole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.