Crea sito

Sgombri sott’olio

Dopo aver preparato più volte acciughe e sardine ho voluto provare anche gli sgombri sott’olio, veramente buoni, sempre pesce azzurro, un pesce povero ma molto ricco allo stesso tempo, ricco di qualità e  di omega tre.
Ho voluto preparare anche gli sgombri perchè oltre a mangiarli così, avendo un gusto più delicato si prestano molto bene a svariate preparazioni.

ricetta sgombri sott'olio| Dolce e Salato di Miky

Sgombri sott’olio

Ingredienti

1 kg di sgombri
2 kg circa di sale grosso
2 litri di aceto bianco
olio extravergine d’oliva q.b

Procedimento

Pulite gli sgombri, apriteli e eliminate le interiora, lavateli bene sotto acqua corrente.

Una volta sgocciolati bene prendete uno o due colapasta (in base alle misure), versate uno strato di sale nel fondo, adagiate gli sgombri e andate avanti a strati alternando sgombri e sale.
Mettete un contenitore o un piatto sotto al colapasta perchè sgoccioleranno.

Lasciateli sotto sale per 15/20 giorni.

Tirateli fuori dal sale, lavateli con l’aceto.

Togliete la testa e con l’aiuto di un coltello privateli delle spine centrali.

Una volta tolta la testa riuscirete facilmente a privarli della pelle esterna, basterà tirare e verrà fuori tutta intera.

Tagliateli in due per la lunghezza, lasciateli così o tagliati a fettine più piccole.

Conservateli dentro a dei vasetti di vetro ricoperti d’olio in frigorifero.

Potete conservarli per tutto l’anno.

Potrete gustarli così o utilizzarli in cucina a vostro piacimento.

Mi trovate anche su Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.