Saltimbocca sardi

Saltimocca sardi, anche se non molto noti, esistono i saltimbocca sardi, solitamente quando si dice saltimbocca si pensa subito a una ricetta romana, eppure oggi voglio invece parlarvi di un’altra ricetta della mia amata Sardegna.
I saltimbocca sono una ricetta sarda semplicissima, un tempo venivano preparati il giorno in cui si preparavano i ravioli di ricotta e spinaci, questo perchè molto spesso, se non addirittura sempre, si faceva a occhio e non pesando nulla spesso mancava la sfoglia per finire i ravioli, quindi si è pensato di realizzare questi grandi gnocchi di ricotta e spinaci per evitare di impastare di nuovo.
Potete quindi preparare questi saltimbocca quando preparate i ravioli, se il vostro ripieno risultasse troppo morbido sarà sufficiente aggiungere un po’ di farina, o il rischio è quello che si sciolgano nell’acqua di cottura, opure potete fare come me e invece di preparare i ravioli, preparate questi gnocchi, sono veramente ottimi e semplicissimi da realizzare.
Come per i ravioli di ricotta e spinaci, i saltimbocca non necessitano di particolari condimenti, perfetti con un buon sugo semplice di pomodoro al basilico, una spoverata di pecorino sardo o se preferite potete utilizzare il Grana Padano o il Parmigiano e saranno semplicemente ottimi.

Saltimbocca sardi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni16 pezzi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per i saltimbocca

  • 500 gricotta di pecora (o mista )
  • 250 gspinaci (o se preferite 200)
  • 1uovo
  • 1 bustinazafferano
  • 100 gfarina 00
  • q.b.sale

Per condirli

  • q.b.sugo di pomodoro
  • q.b.pecorino sardo (o formaggio da grattugia a vostra scelta )

Preparazione

  1. Essendo una ricetta sarda, la ricotta utilizzata è rigorosamente di pecora, se preferite o se non la trovate, potete però utilizzare quella mista, solitamente presente in tutti supermercati, se poi avete un caseificio di fiducia ancora meglio.
    Una volta comprata la ricotta, avvolgetela in una tovaglietta, sistematela in una ciotola in frigorifero e lasciatela asciugare per una notte.
    La mattina dopo la ricotta risulterà più asciutta e ovviamente sarà calata anche di peso, io ho comprato 500 g di ricotta, che avvolti e tenuti in frigorifero per una notte sono diventati 400 g.

  2. Lavate gli spinaci e lessateli con poca acqua, lassiateli raffreddare e strizzateli bene, meglio se preparate anche quelli la sera prima.

  3. Versate gli spinaci e la ricotta in un mixer e frullate il tutto velocemente.
    Aggiungete l’uovo, lo zafferano e il sale necessario, infine la farina ma in modo graduale e amalgamate bene il tutto.

  4. Formate i saltimbocca con le mani come se fossero polpette, le dimensioni ideali sono da 40 g circa, io ne ho preparato 16.
    Poggiateli su un vassoio, copriteli con pellicola e conservateli in frigorifero per un paio d’ore.

  5. Preparate un sugo semplice, io ho utilizzato del buon sugo preparato in casa, con un filo di buon olio extravergine, uno spicchio di cipolla e qualche foglia di basilico fresco.

  6. Saltimbocca sardi

    Portate a ebollizione una pentola con abbondante acqua, aggiungete una presa di sale grosso e gli gnocchi, cuoceteli per 5 minuti.

  7. Scolate i saltimbocca, conditeli con il sugo e del buon pecorino sardo grattugiato, se non amate il pecorino o non ne avete a disposizione, utilizzate il formaggio da grattugia che preferite.

  8. Saltimbocca sardi

    I saltimbocca sardi sono pronti, non vi resta che servirli.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.