Salatini con nduja e pecorino

Salatini con nduja e pecorino, piccoli croissant a base di pasta sfoglia, facili e veloci da preparare all’ultimo minuto.
Come dico sempre.. un rotolo di pasta sfoglia in frigorifero non deve mai mancare, si possono preparare degli ottimi aperitivi in pochissimi minuti, con salumi, formaggi, verdure, con tutto ciò che preferite.
In questo caso ho scelto la nduja, insaccato calabrese piccante, potete utilizzare quella nel budello o quella spalmabile, ottime entrambe, se poi la abbinate a una fetta di pecorino sarà una vera scoperta.
La nduja è piccante e il pecorino è molto saporito, quindi in questo caso è sempre meglio aggiungere un po’ di verdure fresche, ottima la rucola.

Salatini con nduja e pecorino
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • pasta sfoglia (tonda) 1 rotolo
  • Pecorino sardo
  • Nduja
  • rucola
  • uovo 1
  • Semi di sesamo

Preparazione

  1. Srotolate la pasta sfoglia, tagliate dodici spicchi con una rotella per la pizza o un coltello affilato, per questo passaggio semplicissimo vi consiglio di dividere prima la sfoglia in due parti, poi in quattro tracciando la parte opposta, infine dividete ancora ogni spicchio in altre tre parti.

    Arrotolate ogni spicchio di pasta sfoglia su se stesso formando dei piccoli croissant, adagiateli su una teglia con carta da forno e spennellateli con l’uovo, poi ultimate decorando alcuni croissant con semi di sesamo bianchi altri con quelli neri.
    Infornate i croissant a 180°, preferibilmente con forno ventilato, fateli cuocere per dieci minuti circa, i tempi possono variare in base al forno, valutate la doratura.
    Prima di tagliare i croissant assicuratevi che si siano raffreddati perfettamente o nel tagliarli rischierete di romperli, a questo punto apriteli utilizzando un coltello affilato.

    Farciteli con la nduja, fettine di pecorino e rucola, non vi resta che servirli con l’aperitivo o una birra fresca.

    Mi trovate anche su Facebook

Consigli

Potete preparare i croissant con qualche ora di anticipo, ma vi consiglio di farcirli solo pochi minuti prima di servirli, in questo modo risulteranno più fragranti.

Precedente Cipollate catanesi Successivo Costolette di agnello impanate al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.