Yaki udon

Yaki udon, una ricetta del libro Global Cooking di Julia Morat del blog Passione Cooking, un libro del quale vi avevo già parlato in un’altra ricetta, ma ovviamente non potevo fermarmi provando una sola ricetta, ne ho provato varie e tutte con ottimi risultati, poi Julia mi ha mandato il suo libro perchè sa bene quanto io ami le ricette del mondo.
Gli udon sono una pasta tipica giapponese, io li preparo spesso, la loro consistenza è molto particolare ed è molto divesa infatti dalla nostra pasta, questi, come spiega Julia, se si preparano in casa, una volta lessati vanno rigorosamente sciacquati prima di essere conditi per peredere l’amido in eccesso.
Ma arriviamo a come li prepariamo, in questo caso parliamo di udon con funghi shiitake, che fra l’altro adoro e verdure varie, ma ovviamente il gusto che prevale è quello dei shiitake.
Provate anche gli UDON CON SHIITAKE E PAK CHOI, i RAVIOLI CINESI VEGETARIANI, o i GYOZA CON SHIITAKE.

Yaki udon
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per gli udon

450 g farina 00
220 g acqua (calda)
20 g sale
q.b. fecola di patate (o amido)

Per il condimento

250 g funghi Shiitake (potete usare anche quelli secchi)
1 carota
80 g broccoli
120 g fagiolini
100 g porri
2 spicchi aglio
2 cucchiai olio di sesamo
q.b. semi di sesamo

Per la salsa

100 g salsa di soia
2 cucchiai salsa Worcestershire
2 cucchiai olio di sesamo
1 cucchiaio miele
4 cucchiai aceto di mele
3 cucchiai succo di lime
q.b. zenzero fresco

Strumenti

1 Planetaria
1 Ciotola
1 Tagliere
1 Coltello
1 Pentola
1 Padella
1 Scolapasta

Passaggi

Per gli udon

Versate la farina nella planeatria o in una ciotola se impastate a mano, aggiungete l’acqua calda a filo e una presa di sale, lavorate bene il tutto, fino ad ottenete un composto liscio ed elastico.
Appiattite l’impasto ottenendo un rettangolo, mettetelo in un sacchetto per alimenti e fatelo riposare a temperatura ambiente per circa mezz’ora.
Riprendete l’impasto, appiattitelo schiacciando con le dita fino ad ottenere un rettangolo più grande, ripiegate un lato verso il centro di un terzo, fate la stessa cosa con l’altro lato sovrapponendolo al primo, ricompattate con il mattarello e fatelo riposare ancora nel sacchetto per alimenti per circa un’ora e mezza, sempre a temperatura ambiente.

Yaki udon

Stendete l’impasto con il mattarello su un piano infarinato con fecola o amido, dovrete ottenere un rettangolo alto circa 3 mm, spolverate anche la superficie, ripiegate di un terzo verso il centro, poi fate la stessa cosa con laltro lato sovrapponendoli.
Prendete un coltello affilato e tagliate delle fettine larghe circa 3 mm, spolverate abbondantamente con della fecola anche gli udon preparati.
Portate a ebollizione un apentola con abbondante acqua, aggiungete una presa di sale, cuocete gli udon per 10 minuti circa, scolateli e sciacquateli abbondantemente con acqua corrente fredda in modo da perdere l’amido in accesso.

Per la salsa

Versate tutti gli ingredienti per la salsa in una ciotola, grattugiando un po’ di zenzero fresco (quantità in base ai gusti) mescolateli bene fra loro, una volta pronta, tenetela da parte.

Per il condimento

Pulite i funghi assicurandovi che non abbiano più residui di terra e impurità, poi tagliateli a fettine, se utilizzate quelli secchi, sarà necessario metterli ammollo per 20 minuti circa in acqua tiepida.
Lavate le verdure e tagliatele, scaldate una padella antiaderente capiente, versate l’olio, aggiungete i funghi e l’aglio tritato, rosolateli, dopo 5 minuti aggiungete le verdure e continuate la cottura per 4 minuti circa, le verdure devono essere cotte ma ancora leggermente croccanti.

Per ultimare il tutto

Versate gli udon cotti precedentemente nella padella con le verdure preparate, fate cuocere a fiamma vivace per 2 minuti circa, teneteli sempre mescolati.
Aggiungete la salsa, amalgamate bene il tutto.

Gli yaki udon sono pronti, aggiungete semi di sesamo e serviteli subito.

Yaki udon

Conservazione

Gli udon non si adattano ad essere conservati, vi consiglio di prepararli e servirli subito.

Consigli

Potete preparare gli udon allo stesso modo, variando le verdure o aggiungendo altri ingredienti come petto di pollo o gamberi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.