Poke bowl con tonno alla piastra

Poke bowl con tonno alla piastra, un’altra poke bowl con pesce cotto, perfetta per chi non riesce a trovare il pesce abbattuto o semplicemente per chi non ama o non può mangiare il pesce crudo.
In questo caso, ho scelto di preparare una ricetta con il tonno, questo si abbina a tantissimi ingredienti, semplicissimo da preparare oltre che buono e salutare.
Per preparare la poke bowl vi serviranno vari ingredienti, questi come per tutte le poke bowl possono cambiare in base ai gusti, io ho scelto il tonno, dell’ottimo mango, poi per dare un tocco di croccante la cipolla croccante, semplicemente fantastica sulle bowl, con un po’ di alga nori per un toco di oriente e l’immancaile salsa mayo spicy, vi è venuta o no una pazza voglia di provare subito questa ricetta?
Provate anche la ricetta del POKE BOWL CON AVOCADO, o POKE BOWL CON SALMONE ALL’ALGA NORI o POKE BOWL CON STORIONE, tutte ottime alternative freschissime, o se cercate un’altra ricetta con pesce cotto, ottima la ricetta del POKE BOWL CON SALMONE ALLA PIASTRA.

Poke bowl con tonno alla piastra ricetta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni2 porzioni
  • Metodo di cotturaFornello

Ingredienti

Per il poke

150 g riso Basmati ((o riso per sushi o quello che preferite))
1 mango
1 cetriolo
4 pomodorini
q.b. cipolla rossa di Tropea
q.b. cipolla croccante
2 fogli alga nori

Per la spicy mayo

2 cucchiai maionese
q.b. salsa sriracha

Strumenti

1 Pentola
1 Piastra
oppure1 Padella
2 Ciotole
1 Ciotolina
1 Coltello
1 Sac a poche

Passaggi

Passaggi per preparare il poke

Per la cottura del basmati o del riso per sushi (se utilizzate un altro tipo di riso, la preparazione può variare).
Per prima cosa versate il riso in un colino e passatelo sotto l’acqua corrente, lavatelo bene, una volta pronto noterete che l’acqua non sarà più opaca ma trasparente.
Versate il riso in una pentola, ricopritelo di acqua, l’acqua deve essere un po’ più del riso, circa 200 ml.
Cuocete il riso per 11/12 minuti circa, spegnete la fiamma.

Facoltativo: aggiungete un cucchiaio di aceto di riso e una presa di sale, mescolate, o meglio sgranate con una forchetta e lasciatelo riposare per una decina di minuti.

Scaldate una piastra antiaderente o una padella, cuocete il tonno, basteranno pochi minuti a fiamma vivace, aggiustate di sale, spegnete la fiamma e tagliatelo a cubetti.
Lavate accuratamente il cetriolo e tagliatelo a fettine senza togliere la buccia, sbucciate e tagliate il mango a cubetti, tagliate anche i pomodorini e la cipolla rossa.

Componete le vostre bowl, mettete il riso sul fondo, sistemate il tonno, il mango, i cetrioli, la cipolla, le alghe e i pomodorini sulla superficie del riso.
Versate due cucchiai di maionese in una ciotolina, aggiungete la salsa sriracha, la dose varia in base a quanto la volete piccante, mettete poche gocce alla volta, mescolatela, versatela in una saccapoche e decorate le vostre bowl, ultimate il tutto con cipolla croccante

Poke bowl con tonno alla piastra

La vostra Poke bowl con tonno alla piastra pronta, non vi resta che mangiarla subito.

Conservazione

La poke bowl non si adatta ad essere conservata, se avete necessità potete invece conservare il riso pronto fino ad un massimo di 48 ore in frigorifero, per poi servirlo con gli altri ingredienti come da ricetta.

Consigli

Se non amate la cipolla croccante, potete utilizzare dei nachos, o semplici chips di patate, ottime alternative per la nota crispy.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.