Pasta con le vongole al tartufo

Pasta con le vongole al tartufo, la seconda ricetta per il Un Mare di Marche, un contest organizzato da AIFB associazione italiana food blogger, in collaborazione  con  CEA Ambiente e Mare .
Come già scritto nella ricetta precedente preparata per questo contest, lo scopo è quello di valorizzare ottimi prodotti della zona “cratere” della regione Marche, oltre a questi prodotti è richiesto l’abbinamento di un pesce della regione stessa.
Ho scelto di preparare un primo piatto e valorizzare alcuni prodotti già utilizzati per la scorsa ricetta e altri non ancora utilizzati, in modo da provarli tutti.
Questi spaghetti sono un piatto molto completo e potrebbero essere portati a tavola come piatto unico.
Per preparare questo piatto ho utilizzato:
Pasta “Stringhette artigianali” realizzate con grano di montagna  Regina dei Sibillini 
Lenticchia dei Sibillini Azienda Agricola Lorenzo di Fortuni Francesco
Zafferano Piceno Azienda Zafferano Piceno
Cipolla Piatta Rossa di Pedaso Microfattoria rASOterra 
Tartufo Nero Scorzone Invernale Associazione Tartufai dei Monti della Laga
Olio extravergine d’oliva Monocultivar Ascolana Tenera Bio Azienda bio Cartofaro

 

Pasta con le vongole al tartufo
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    45 minuti
  • Cottura:
    40/50 minuti
  • Porzioni:
    3 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • lenticchie 200 g
  • pasta 250 g
  • cipolla 1
  • vongole 500 g
  • Olio extravergine d’oliva
  • Tartufo nero
  • alloro 2 foglie
  • Aglio 1 spicchio
  • prezzemolo fresco
  • Zafferano in pistilli 4/5
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Tritate la cipolla,  versatela in una pentola con un filo d’olio, rosolatela leggermente, poi aggiungete le lenticchie, ricopritele interamente d’acqua, salate e aggiungete anche due foglie di alloro, mescolate bene, mettete il coperchio e cuocete a fiamma moderata per 40/50 minuti circa, se necessario aggiungete mezzo bicchiere d’acqua al bisogno.

    Spurgate e lavate bene le vongole come d’abitudine, versatele in una padella con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio tritato e prezzemolo fresco, mescolate bene, mettete il coperchio e cuocetele per pochi istanti, solo il tempo di aprirsi tutte, poi spegnete la fiamma.

    Prendete la pentola che vi servirà per cuocere la pasta, non riempitela troppo, meglio cuocerla in poca acqua perchè poi verrà aggiunto lo zafferano e in questo modo eviteremo di sprecarlo con grandi quantità di acqua.
    Appena inizierà a bollire aggiungete il sale necessario e i pistilli, dopo pochi istanti versate anche la pasta, cuocetela avendo cura di scolarla al dente.

    Frullate le lenticchie con un mixer a immersione e versate la crema ottenuta direttamente nei piatti.
    Scolate la pasta, fatela saltare in padella con le vongole, se necessario aggiungete un mestolo di acqua di cottura, mescolate e fate insaporire bene, poi spegnete la fiamma.
    Versate la pasta con le vongole nei piatti dove avete già posizionato la crema di lenticchie, ultimate il tutto con una grattugiata di tartufo nero e un filo d’olio extravergine a piacere.

    Il vostro piatto è ponto da portare a tavola, servitelo subito.

    Mi trovate anche su Facebook

  2. Pasta con le vongole al tartufo

Precedente Coppa al cioccolato fantasma Successivo Uova al tartufo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.