Pani cun gerda

Pani cun gerda, pane con i ciccioli, gustosissimo pane che si prepara con quella che in Sardegna chiamiamo “gerda” e con lo strutto.
Non sicuramente dietetico, ma molto gustoso e friabile, solitamente si prepara nei giorni dopo la macellazione del maiale, quando si prepara lo strutto, ma se si preparano strutto e ciccioli in grandi quantità, si ha la possibilità di preparare il pane in qualunque momento.

Pani cun gerda

Pani cun gerda 

700 grammi di farina di grano duro
300 grammi di farina 0
300 grammi di gerda (ciccioli)
50 grammi di strutto
18 grammi di sale
650 millilitri di acqua
80/100 grammi di lievito madre

Potete sostituire il lievito madre con 2 grammi di lievito di birra fresco

Procedimento

Versate la farina nella planetaria, aggiungete il lievito e poco alla volta l’acqua tiepida, iniziate a lavorare l’impasto.
Solo quando l’impasto risulterà incordato aggiungete il sale e la restante acqua, lavorate ancora per qualche minuto, poi aggiungete anche lo strutto.
Scaldate leggermente i ciccioli in una padella antiaderente (non devono essere bollenti) poi quando l’impasto risulterà pronto, incordato e morbido, inizierete anche a sentire le bolle d’aria, allora potrete aggiungere anche i ciccioli, amalgamateli bene all’impasto.

Ribaltate l’impasto sul piano da lavoro, dividetelo a pezzi più o meno grossi, in base a quanto volete che siano grandi.
Date la forma lavorando ogni “ladixedda” (pane) con le mani, infarinatelo bene con della semola, possibilmente grossa.
Adagiate il vostro pane in un cesto avvolgendolo in una tovaglietta e coprendolo con delle coperte, in base alla temperatura.
Fate lievitare fino a raddoppiare di volume, possono volerci anche 6/8 ore, i grassi rallentano la lievitazione, quindi se si dovessero allungare i tempi non preoccupatevi.

Una volta lievitato infornate a 220° e fate cuocere per 30 minuti circa, i tempi possono variare in base al forno, meglio ancora se avete la pietra refrattaria.

Su pani cun gerda si può consumare subito e si mantiene buono anche nei giorni seguenti, ma potete anche conservarlo in freezer e scongelarlo al bisogno.

Mi trovate anche su Facebook

 

 

Precedente Piadine ai cipollotti Successivo Filoncino di semola

2 commenti su “Pani cun gerda

  1. Alice il said:

    Ciao a tutti vi do un consiglio i ciccioli non vanno solo scaldati ma vanno proprio cotti tanto da essere croccantim

    • Michela il said:

      Ciao Alice, i consigli sono sempre ben accetti, ma come mai? Nel senso che almeno quando li preparo io sono già dorati e croccanti quindi non ne ho mai sentito la necessità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.