Pancake con sciroppo d’acero e mango

Pancake con sciroppo d’acero e mango, molto semplici da preparare, perfetti con una ricetta base e molto veloci.
Oggi ho scelto una ricetta base classica, con un po’ di burro nella base dei pancake, che li rende soffici senza appesantirli.
Il mango, frutto esotico che adoro, abbinato allo sciroppo d’acero creano un connubio perfetto, per rendere i pancake ancora più particolari e stupire tutti, aggiungere qualche fiore renderà la ricetta ancora più interessante e vi farà fare un figurone.
I fiori eduli hanno una durata molto breve, quindi comprateli solo quando siete sicuri di doverli utilizzare in giornata o il giorno dopo.

Pancake con sciroppo d'acero e mango
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8 pezzi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaAmericana

Ingredienti

Per i pancake

  • 1uovo
  • 20 gzucchero
  • 150 gfarina 00
  • 30 gburro
  • 1 pizzicosale
  • 8 glievito alimentare
  • 200 mllatte (circa)

Per decorarli

  • q.b.sciroppo di acero
  • 1mango
  • 1 confezionefiori eduli

Strumenti

  • 1 Bilancia pesa alimenti Homever
  • Frullatore a immersione Aicok

Preparazione

  1. Potete utilizzare un frullatore a immersione con il suo bicchiere o una semplice ciotola e una frusta, se avete un frullatore a immersione è più comodo e veloce, ma va bene in entrambi i modi.

  2. Versate l’uovo e lo zucchero e frullatelo fino a risultare chiaro e spumoso.
    Aggiungete la farina, il lievito e un pizzico di sale, alternateli al latte a filo e amalgamateli al composto.
    Una volta assorbito il tutto, aggiungete il burro morbido e amalgamate anche quello, a questo punto il vostro composto sarà pronto e risulterà liscio e cremoso.

  3. Scaldate una padella antiaderente piccola, versate un pezzettino di burro o un filo d’olio e eliminate quello in eccesso con carta assorbente.
    Versate il composto con un mestolo, o se utilizzate un bicchiere con beccuccio, utilizzate tranquillamente quello, sarà ancora più comodo.
    Una volta versato il composto, questo si espanderà leggermente, non sarà necessario fare nulla se non muovere leggermente la padella in modo circolare.
    Quando il pancake farà le bolle in superficie, giratelo dalla parte opposta, cuocetelo per pochi istanti anche dall’altra parte, poi spostatelo in un piatto.
    Passate la carta da cucina utilizzata precedentemente sulla padella per tenerla leggermente unta tra un pancake e l’altro.
    Proseguite allo stesso modo fino ad ultimare il composto, dovreste ottenere circa 8 pancake.

  4. I pancake sono pronti, sbucciate e tagliate il mango a fettine, decorate i pancake con sciroppo d’acero, mango e fiori.

Comservazione

I pancake si possono conservare per 24 ore a temperatura ambiente o fino a 72 in frigorifero.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Gnocchi di patate viola Successivo Tacos con pollo e guacamole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.