Pabassinas

Pabassinas, dolci tipici sardi molto noti in tutta la Sardegna, una ricetta antica che può variare nelle dosi o  in alcuni ingredienti in base alla zona o alla famiglia.
Sono dei biscotti preparati con una frolla molto friabile, ricchi di frutta secca, uvetta, mandorle e noci, in quantità abbondanti per rendere questi dolci gustosissimi.
Dolci che si preparano durante tutto l’anno ma in modo particolare per la Festa dei Defunti e Ognissanti, il loro nome deriva da pabassa ossia uva passa, ingrediente fondamentale per questo dolce.
Si trovano appunto tante versioni, con o senza saba, in questo caso, parliamo di quelle senza saba, nel blog trovate anche la versione con la saba, “pabassinas cun sa saba”.
Potete preparare questi dolci e servirli come appena sfornati o potete anche preparare una glassa di zucchero e ricoprirli, solitamente si preparano con la glassa, anche se a casa mia son sempre più graditi senza.

Pabassinas
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni900 g
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina 00
  • 3tuorli
  • 150 gzucchero
  • 150 gburro (o strutto)
  • Mezzascorza di limone
  • Mezza bustinalievito
  • 1 pizzicosale
  • 80 gmandorle (con o senza buccia)
  • 80 gnoci
  • 150 guvetta

Preparazione

  1. Per prima cosa tritate grossolanamente noci e mandorle e tenetele da parte.
    Versate la farina, lo zucchero e il lievito in una ciotola, o nella planetaria, mescolateli, aggiungete un pizzico di sale e versate infine tuorli e burro morbido.

  2. A questo punto aggiungete la frutta secca, l’uvetta, la scorza del limone e amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.

  3. Stendete un pezzo dell’impasto sul piano da lavoro infarinato aiutandovi con un mattarello e livellandolo bene.
    Tagliate le forme con uno stampo apposito a forma di rombo, o con un coltello affilato o un tarocco (io utilizzo il tarocco).

  4. Sistemate i dolci su teglie ricoperte da carta forno, cuoceteli a 180° per 10 minuti circa, i tempi possono variare in base al forno, valutate quindi la doratura.

  5. Is pabassinas sono pronte, potete mangiarle così o preparare la glassa, se volete preparare anche la glassa continuate la lettura.

  6. Versate l’albume in una ciotola, lavoratelo a neve con delle fruste e aggiungete lo zucchero poco alla volta mentre lo lavorate.
    Alla fine aggiungete qualche goccia di liquore all’anice per dare profumo.
    Quando la glassa sarà pronta, risulterà liscia e lucida.

  7. Pabassinas

    Spalmate la glassa preparata sui dolci e ultimate con cristalli o codette di zucchero, fateli asciugare per qualche ora su una griglia.

  8. Pabassinas

    Conservate is pabassinas in una latta adatta alla consrvazione dei dolci, in questo modo si manterrano gustose e friabili molto a lungo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.