Omelette alla carbonara

Omelette alla  carbonara, un’omelette con cuore di spaghetti che vuol fingersi una carbonara, non manca proprio nulla, ci sono gli spaghetti, le uova, il pecorino e il guanciale, il tutto insaporito con una spolverata di pepe.
In questo caso l’uovo non è nella sua solita cremina ma li avvolge trasformandosi in un’omelette al gusto di pecorino romano.
Un piatto insolito che forse i romani non vedono degno, ma nel rispetto della tradizione gli ingredienti son quelli giusti, anche se la presentazione è un po’ inusuale.
Amo la pasta alla carbonara a regola d’arte, fatta come da tradizione e quella non si tocca, ma ogni tanto bisogna pur provare qualcosa di innovativo e assaporare nuove ricette che magari ricordano quelle tradizionali.
Siete in compagnia, o invece siete solo in famiglia e volete stupire vostro figlio o vostro marito in modo molto semplice?
Provate anche voi l’omelette alla carbonara, ogni tanto è concesso stravolgere le solite abitudini.

Omelette alla carbonara
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • spaghetti 200 g
  • Uova 2
  • Pecorino romano 50 g
  • guanciale 4 fette
  • guanciale (a cubetti) 50 g
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • pepe

Preparazione

  1. Versate le uova in una ciotola, mescolatele bene, poi aggiungete il sale necessario, il pepe e metà del pecorino romano grattugiato, mescolate ancora bene.
    Prendete una padella antiaderente diametro 18, scaldatela con un filo d’olio e preparate due omelette, dividendo il composto in due parti, fatele cuocere per pochi minuti.
    Ora scaldate una padella antiaderente capiente, rosolate il guanciale a fette da entrambe le parti, senza tostarlo troppo perchè dovrete usarlo per avvolgere le omelette, una volta pronto mettetelo da parte.
    Sulla stessa padella versate il guanciale a cubetti grossolani, rosolatelo bene, poi spegnete la fiamma.
    Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata avendo cura di lasciarli al dente, tenete da parte un mestolo di acqua di cottura e scolateli, fate saltare gli spaghetti con il guanciale rosolato e l’acqua di cottura tenuta da parte, amalgamate bene il tutto e spegnete la fiamma, poi aggiungete il pecorino tenuto da parte.
    Prendete due piatti, adagiate le due fette di guanciale sul fondo di ogni piatto, poi poggiateci sopra le omelette, infine gli spaghetti, ripiegate le omelette con le fette di guanciale sugli spaghetti e servite subito, se gradito ultimate il tutto con una grattugiata di pepe.

    Mi trovate anche su Facebook

Precedente Crepes foresta nera Successivo Pizza quattro stagioni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.