Melanzane in pastella

Melanzane in pastella, una ricetta semplicissima ma che può essere utile ai meno esperti ai fornelli, una volta scoperta la giusta cremosità della pastella garantisco che si può realizzare a occhi chiusi, o se non così, sicuramente anche senza bilancia o altri mezzi per pesare o misurare il  tutto.
Io ovviamente ho scritto la ricetta per voi in modo che possiate vedere la consistenza giusta, ma è davvero molto semplice.
Le melanzane in pastella si possono preparare in anticipo e portare a tavola anche fredde, ma io sinceramente le adoro appena preparate, fritte e mangiate!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    2/3 minuti
  • Porzioni:
    3/4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • melanzana grossa 1
  • uovo 1
  • Latte 50 ml
  • Farina 4 cucchiai
  • Sale q.b.
  • olio di semi di arachidi 500 ml
  • Prezzemolo (facoltativo)

Preparazione

  1. Lavate la melanzana e tagliatela a fette sottili.
    Prendete una ciotola, versate l’uovo, la farina e il sale necessario, iniziate a mescolare il tutto con un frusta, poi aggiungete il latte a filo continuando sempre a mescolare.
    Versate l’olio in una padella capiente, scaldatelo e iniziate a versare le fette di melanzana prima  nella pastella poi nell’olio, se avete una pinza da cucina sottile  e lunga riuscirete a farlo in modo più semplice e pulito.
    Quando le melanzane inizieranno ad essere visibilmente dorate nella parte sotto, giratele e fatele dorare anche dall’altra parte, una volta che risulteranno perfettamente dorate, scolatele e adagiatele su carta assorbente in modo da perdere l’olio in eccesso.

    Portatele a tavola così o con un po’ di prezzemolo fresco, ottime in ogni modo.

    Le melanzane in pastella sono pronte, non vi resta che portarle a tavola.

    Torna alla home
    Se volete restare aggiornati sulle mie ricette seguitemi anche su Facebook e su Instagram 

Precedente Burger di melanzane Successivo Insalata di patate e gamberetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.