Insalata di polpo

Insalata di polpo, polpo tenerissimo e molto semplice da realizzare, potrete utilizzare il polpo fresco, surgelato o decongelato, questo in base alle vostre abitudini e a ciò che trovate più facilmente.
Io per preparare quello che vedete nella ricetta, ho utilizzato un ottimo polpo decongelato comprato dal mio pescivendolo di fiducia.
I metodi consigliati sono svariati, alcuni consigliano di mettere il polpo nell’acqua e tirarlo su e giù svariate volte, o c’è chi lo cuoce in acqua già calda chi in acqua fredda, chi lo batte prima di cuocerlo per risultare più tenero..
Io semplicemente compro un polpo che sia di qualità, in questo caso era decongelato e con i tentacoli già arricciati, se si vogliono arricciare i tentacoli perchè si è comprato un polpo fresco, sarà sufficiente immergere solo i tentacoli per 2/3 volte nell’acqua bollente, una volta arricciati lasciate il polpo nell’acqua e continuate la cottura.
Il polpo una volta lessato si può servire in un’infinità di varianti, oggi ho voluto portarlo a tavola in modo semplicissimo, solo con aglio, prezzemolo, sedano, limone e un buon olio extravergine, prossimamente arriveranno idee diverse per chi ama le varianti, ovviamente ottimo anche con le patate, un classico sempre gradito.

Insalata di polpo
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni5/6 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.500 gPolpo
  • 2 costeSedano
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 2 spicchiAglio
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 2Limone

Preparazione

  1. Insalata di polpo

    Come già detto ho utilizzato un polpo decongelato quindi già pulito, ho semplicemente tolto occhi e il dente centrale.
    Se avete comprato un polpo fresco, cercate di girare la testa al contrario, svuotatela, eliminate occhi e il dente che si trova nella parte centrale, infine lavate bene il polpo.

  2. Insalata di polpo


    Portate a bollore una pentola con abbondante acqua
    , quando arriverà a bollore, versate una manciata di sale e il polpo.
    Se il polpo è già arricciato versatelo nell’acqua, mettete il coperchio e fatelo cuocere per:
    35/40 minuti se il polpo è da 1 kg
    45/50 minuti se il polpo è da 1,500 g

    I tempi son indicativi, possono variare, controllate sempre con una forchetta.

    Se avete comprato un polpo fresco e volete arricciare i tentacoli, immergete solo i tentacoli e portatelo su e giù per 2/3 volte consecutive prima di versalo interamente nell’acqua.

  3. Insalata di polpo

    Fate raffreddare il polpo, poi tagliatelo a pezzi e versatelo in una ciotola.
    A questo punto, lavate sedano e prezzemolo, tagliate il sedano a piccoli pezzetti e tritate aglio e prezzemolo.
    Versate tutto nella ciotola con il polpo, aggiungete il succo di mezzo limone e l’olio extravergine necessario, avendo cura di scegliere un buon olio di qualità, mescolate il tutto e controllate se sono sufficienti sale, olio e limone, se necessario aggiungete.
    Coprite la ciotola con coperchio o con pellicola e conservate il polpo in frigorifero per almeno due ore, in questo modo lo poterete a tavola più fresco e ormai insaporito.
    Quando portate a tavola la vostra insalata di polpo, mescolatela bene e controllate se necessita ancora di un filo d’olio.

  4. La vostra insalata di polpo è pronta, non vi resta che servirla.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Pane casereccio Successivo Torta allo yogurt con frutta e amaretti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.