Gyoza con shiitake

Gyoza con shiitake, ravioli tipici giapponesi, ottimi in tante versioni, con carne, carne e verdure, o come in questo caso vegetariani, prevalentemente a base di shiitake e cavolo.
Per chi non conoscesse i shiitake, sono funghi molto diffusi in Cina e in Giappone, ultimamente più conosciuti anche in Italia, il shiitake è il secondo fungo più conosciuto e più utilizzato al mondo, secondo solo agli champignon.
Preparare i gyoza può sembrare complesso per la chiusura, ma un po’ di pratica e sarà tutto più semplice.
Ma ora voglio parlarvi meglio di questa ricetta, in questo caso non è una mia ricetta, ma una ricetta che ho letto nel libro di Julia del blog PassioneCooking, un’amica che ha scritto ben due libri, io ovviamente mi sono innamorata di entrambi e in modo particolare di questo che come dice lei, amo fare il giro del mondo come lei!
Se anche voi amate fare il giro del mondo con le ricette, ma cercate delle ricette sicure già collaudate, il libro di Julia è perfetto anche per voi, questo libro si chiama Global Cooking, con questo libro potrete gustare i piatti girando per l’Europa, l’America, l’Asia, l’Ocenia e l’Africa.
Se siete interessati, trovate il libro in tutte le librerie, ma anche su Amazon, io ho già preparato quattro delle sue ricette, provatele anche voi!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

Per il ripieno

350 g funghi Shiitake (o 200 g secchi)
140 g cipolla
2 spicchi aglio
150 g cavolo cappuccio
150 g cavolo viola
2 cucchiai olio di sesamo
2 cucchiai olio di semi
4 cucchiai salsa di soia
2 cucchiaini aceto di mele
q.b. pepe

Per l’impasto

360 g farina 00
210 ml acqua calda
1 pizzico sale

Per la cottura

q.b. olio di semi

Per la salsa

6 cucchiai salsa di soia
2 cucchiai salsa Worcestershire
2 cucchiai succo di lime
1 cucchiaio miele
q.b. zenzero fresco
q.b. peperoncino

Inotre

q.b. fecola di patate o amido
q.b. semi di sesamo

Strumenti

1 Coltello
1 Tagliere
oppure
1 Ciotola
1 Padella
1 Sfogliatrice
oppure1 Matterello

Passaggi

Per il ripieno

Se utilizzate i funghi freschi, puliteli da eventuali impurità e titateli finemente, se utilizzate quelli secchi, metteteli ammollo in acqua calda per 20 minuti circa poi procedete allo stesso modo.
Sbucciate e tritate finemente aglio e cipolla.
Lavate il cavolo e tritate finemente anche quello.
Scaldate una padella capiente, versate l’olio di semi e l’olio di sesamo, aggiungete aglio e cipolla tritati e rosolateli.
Unite i funghi, continuate la cottura per 5 minuti, poi aggiungete i restanti ingredienti, fate cuocere per altri 3 minuti circa e valutate se abbastanza sipido o se necessita di sale.
Spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare.

Per l’impasto

Versate la farina e l’acqua calda nella planetaria, o in una ciotola se impastate a mano, lavorate bene il composto fino a risultare liscio, morbido e omogeneo.
Coprite l’impasto con pellicola trasparente e fatelo riposare per un’ora a temperatura ambiente.

Come formare i gyoza

Potete procedere in due modi
Il metodo classico come giustamente spiega Julia è quello di tagliare pezzetti da pasta di circa 10 g l’uno, tenendo il restante coperto per non seccarsi.
Un altro metodo “italianizzato” è quello di tirare la sfoglia con la sfogliatrice per poi tagliare i dischi di pasta con un bicchiere o un coppapasta, mentre nel primo caso andrete a stendere con un mattarello.
Sistemate la sfoglia o i dischi preparati sul piano da lavoro infarinato con la fecola o l’amido, se non ne avete, potete utilizzare la farina.
Sistemate un cucchiaio di ripieno su ogni disco di sfoglia preparato, tenendolo in mano, procedete con la chiusura pizzicando e sigillando la pasta fino ad ottenere la loro classica forma.
sistemate i gyoza su vassoi leggermente infarinati in modo che non si attacchino.

Per la salsa

Versate le salse necessarie in una ciotola, aggiungete il miele, il succo di lime, lo zenzero e il peperoncino a piacere, mescolate il tutto e tenetela da parte.

Per la cottura

Prendete una padella capiente, versate un filo d’olio di semi sul fondo e scaldatela.
Prendete una ciotolina, versate un po’ di acqua nella ciotola, bagnate il fondo dei gyoza nell’acqua, poi passateli nei semi di sesamo facendoli aderire.
Sistemate i gyoza nella padella calda, rosolateli per circa 2/3 minuti in modo da far tostare i semi di sesamo e risultare leggermente dorati.
Aggiungete circa mezzo bicchiere d’acqua, mettete il coperchio e continuate la cottura per altri 7 minuti circa, in questo modo continueranno la cottura a vapore.

I gyoza con shiitake sono pronti, portateli a tavola con la salsa peparata.

Conservazione

Potete conservare i gyoza in freezer e cuocerli in un secondo momento, senza scongelarli.

Consigli

Se preferite, potete servire i gyoza con semplice salsa di soia, o salsa agrodolce.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.