Finocchi impanati al forno

Finocchi impanati al forno, devo confessare che li adoro fritti, ma ovviamente non sempre si può friggere, non è sicuramente molto sano, quindi ho voluto provare la versione al forno e son stati molto graditi, sicuramente più leggeri ma comunque gustosi, perfetti se seguite una dieta sana o se amate mangiare bene.
I finocchi impanati si preparano in pochi minuti, con pochi e semplici ingredienti, perfetti con un filo d’olio extravergine d’oliva, che potrete o spennellare o spruzzare sui finocchi, in questo modo riuscirete a renderli dorati ma con pochissimo olio.
Contorno, o forse secondo, avendo anche l’uovo e il pane forse non son più proprio un contorno, valutate voi come portarli a tavola.

finocchi impanati al forno
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2finocchi
  • 1uovo
  • 100 gPane grattugiato
  • 1 cucchiaiograna padano
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • q.b.sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Lavate accuratamente i finocchi e se necessario eliminate la parte esterna, poi tagliateli e fette verticali.
    Versate l’uovo in una ciotola, mescolatelo con una forchetta, aggiungete il grana padano e un po’ di prezzemolo fresco tritato e mescolate di nuovo.
    Passate le fette dei finocchi prima nell’uovo poi nel pane grattugiato, avendo cura di premere leggermente in modo da farlo aderire meglio.

  2. Foderate la leccarda con carta forno, spennellate o spruzzate un filo d’olio extravergine sulla carta poi poggiate i finocchi impanati, spruzzate un po’ di olio anche in superficie e salate leggermente.
    Infornate i finocchi a 180° e cuoceteli per 20 minuti circa a forno ventilato, i tempi possono cambiare in base al forno, valutate quindi in base alla doratura desiderata.

    I finocchi impanati al forno sono pronti, non vi resta che servirli.

    Torna alla home
    Se volete restare aggiornati sulle mie ricette seguitemi anche su Facebook e su Instagram 

Precedente Cozze ripiene alla cagliaritana Successivo Spaghetti con i ricci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.