Fettine alla pizzaiola

Fettine alla pizzaiola, secondo piatto a base di carne, solitamente preparato con carne di manzo, ma ottime anche se di maiale, lonza o coscia.
La carne alla pizzaiola, si può preparare con largo anticipo, come tutti i piatti di carne in umido è ancora più buona dopo qualche ora, quando la carne risulterà ancora più gustosa scaldandola al momento di servirla.
Essendo una ricetta ideale da preparare in anticipo, è perfetta per chi lavora e vuol trovare la cena pronta al suo rientro, per quanto riguarda invece.
Ma parliamo degli ingredienti per realizzare la ricetta, sono solo pochi e semplici, olio extravergine, polpa di pomodoro, origano e un po’ di capperi, ancora meglio se aggiungete uno spicchio d’aglio, che può essere facoltativo.
Dimenticavo la cosa più importante, preparate il pane perchè la scarpetta è d’obbligo!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    3 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Carne bovina 6 fette
  • Polpa di pomodoro 500 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Capperi sotto sale 1 cucchiaino
  • Origano 1 cucchiaino
  • Sale
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Versate un filo d’olio extravergine in una padella antiaderente, scaldatela, versate la carne, se le fette di carne sono troppo grandi vi consiglio di tagliarle in due o tre parti, a questo punto rosolatela bene.
    Tritate uno spicchio d’aglio, aggiungetelo alla carne, rosolate anche quello e aggiungete la polpa di pomodoro.
    Lavate i capperi sotto l’acqua corrente, tritateli e aggiungeteli alla carne, versate anche il sale necessario e  l’origano, mescolate bene e mettete il coperchio.
    Cuocete la carne a fiamma dolce per un’ora circa, se necessario aggiungete mezzo bicchiere d’acqua, i tempi di cottura possono variare in base alla carne utilizzata, se più o meno tenera, quindi controllate con una forchetta e se dovesse servire allungateli.
    Una volta cotta la carne, potete servirla subito, o ancora meglio lasciarla riposare e insaporire e serivrla in un secondo momento scaldandola prima di servirla.

    Mi trovate anche su Facebook

Precedente Base pizza Successivo Ravioli al tuorlo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.