Empanada gallega

Empanada gallega, una ricetta tipica spagnola, più precisamente di Galizia, si prepara con pasta lievitata, una base che avvolge peperoni, cipolle e tonno, il tutto rosolato in padella e con aromi.
L’empanada gallega si può consumare sia calda che fredda, quindi perfetta in ogni occasione, in Spagna si trova un po’ ovunque, oltre che prepararla nelle case, è sempre presente nei bar e nei ristoranti o lungo la strada.
Questo piatto si può preparare in tanti modi diversi, di diverse forme e dimensioni e con svariati ripieni.

Empanada gallega

 

Emapanada gallega 

Ingredienti

Per l’impasto

500 grammi di manitoba
250 millilitri di acqua
80 millilitri di olio extravergine d’oliva
un cucchiaio di paprika dolce
12 grami circa di sale
5 grammi di lievito di birra fresco

Per il ripieno

2 cipolle
1/2 peperoni rossi
1 pomodoro maturo
300 grammi di tonno sott’olio
un cucchiaio di paprika
uno spicchio d’aglio
prezzemolo fresco tritato
olio extravergine d’oliva
pepe a piacere

un uovo per spennellare la superficie

Procedimento

Lavate e tagliate tutte le verdure a pezzi grossolani.

Scaldate una padella antiaderente, versate una generosa quantità di olio, le cipolle e l’aglio, lasciate rosolare un po’ e aggiungete i peperoni, fate cuocere per una decina di minuti.
Aggiungete il pomodoro tritato e il tonno, lasciate andare ancora qualche minuto, condite con la paprika, il sale e il pepe, spegnete la fiamma e date una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

Versate la farina e il lievito nella planetaria, aggiungete poco alla volta l’acqua tiepida, quando inizierà ad incordarsi versate anche sale e paprika e continuate a lavorare il composto, infine aggiungete l’olio, lavoratelo ancora fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Lasciate lievitare l’impasto coperto  fino a raddoppiare di volume.

Una volta raddoppiato di volume dividete l’impasto in 8/9 palline e stendetele con un mattarello su un piano infarinato.

Farcite con il ripieno preparato precedentemente e chiudete in due formando dei calzoni, o date la forma che preferite, sigillate intrecciando la pasta con le dita o semplicemente con una rotella.

Spennellate la superficie con l’uovo e infornate a 200°  per 15/20 minuti circa, i tempi possono variare in base al forno valutate in base alla doratura desiderata.

Ho trovato la ricetta originale nel blog Le mani di Manu

Mi trovate anche su Facebook

 

Precedente Pane girella Successivo Pizza bufalina

2 commenti su “Empanada gallega

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.