Danubio dolce

Danubio dolce, soffice dolce da colazione, ottimo semplice o farcito, si può farcire prima o dopo la cottura, con marmellata, crema, o anche nutella, in base ai vostri gusti, ma se come a casa mia c’è chi ama la nutella, chi la marmellata, potete preparare delle palline di vari tipi o farcirlo dopo sfornato.
Il danubio è un lievitato abbastanza semplice da realizzare, si può preparare con lievito madre o con lievito di birra, io prediligo il lievito madre, che da un altro profumo  e garantisce una maggiore durata di qualunque prodotto da forno.
Manca poco alla festa della donna e visto il suo aspetto questo dolce si può sostituire alla torta mimosa, provatelo anche voi.

Danubio
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    25/30 minuti
  • Porzioni:
    8/10 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per l’impasto

  • Farina 500 g
  • latte 150 ml
  • Acqua 70 ml
  • burro 60 g
  • uovo 1
  • Lievito madre (o 2 g di lievito di birra fresco) 60 g
  • Sale 7/8 g

Per decorarlo

  • uovo 1
  • Granella di zucchero

Preparazione

  1. Versate la farina e il lievito madre nella planetaria (potete impastare anche a mano), aggiungete l’acqua tiepida in modo graduale mentre lavorate l’impasto, poi proseguite con il latte che dovrà essere sempre tiepido.
    Versate l’uovo in una ciotola, rompetelo e mescolatelo bene con una forchetta e aggiungetelo una volta assorbito tutto il latte, poi proseguite con lo zucchero e il sale, ma abbiate cura di versare gli ingredienti sempre in modo graduale in modo da mantenere l’impasto sempre incordato.
    Non vi resta che aggiungere il burro leggermente morbido e lavorare l’impasto ancora per pochi minuti, una volta pronto il vostro impasto dovrà risultare perfettamente incordato, liscio ed elastico.
    Adagiate il vostro impasto in una ciotola leggermente imburrata, copritelo con pellicola trasparente e ulteriori coperte, proprio come facevano le nonne, è l’unico modo per tenerlo ad una buona temperatura non avendo la cella di lievitazione.
    Se in pieno inverno potete farlo lievitare anche per una notte intera, variate i tempi in base alla temperatura, una volta raddoppiato di volume, dividete l’impasto in tanti pezzi da circa 60 grammi e formate le palline.
    Prendete una teglia diametro 26/28 circa e ricopritela di carta forno, poi adagiateci le palline, coprite di nuovo e fate lievitare fino a raddoppiare (due ore circa).
    Spennellate con l’uovo e decorate con granella di zucchero, infornate a 180° e fate cuocete per 25 minuti circa, i tempi possono variare in base al forno.
    Fate raffreddare e servitelo, potete portarlo a tavola con marmellata o nutella o servitelo semplicemente con un bicchiere di latte o un caffè.

    Mi trovate anche su Facebook

Consigli

Se utilizzate il lievito di birra vi basterà sostituirlo al lievito madre mantenendo la stessa ricetta e le stesse indicazioni.

Precedente Blondies ai mirtilli rossi Successivo Torta pasqualina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.