Casoncelli

Casonsei o casoncelli, ricetta tipica di Brescia e Bergamo, preparati ormai in tutta la Lombardia, pasta ripiena prevalentemente di carne e grana padano grattugiato.
Questa pasta ripiena, una volta cotta viene condita in modo molto semplice, la ricetta classica prevede il burro  e la salvia e per finire abbondante grana padano grattugiato.
Tra i casoncelli di Brescia e quelli di Bergamo sembrano esserci alcune varianti, ad esempio in quelli bergamaschi solitamente sono presenti  anche uvetta e amaretti.


Casoncelli
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di cottura2 Ore 10 Minuti
  • Porzioni8/10 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 650 gfarina 00
  • 5uova
  • 100 mlacqua
  • q.b.sale

Per la carne

  • 500 gcarne di manzo (cappello del prete )
  • 150 mlvino rosso
  • 500 mlbrodo
  • 1 costasedano
  • 3carote
  • 1cipolla (piccola)
  • 1 spicchioaglio
  • 1 filoolio extravergine d’oliva

Per il ripieno

  • carne preparata
  • 40 gGrana Padano
  • 20 gpane grattugiato
  • 1uovo
  • q.b.noce moscata
  • q.b.sale

Per servirli

  • burro
  • q.b.salvia
  • q.b.Grana Padano

Preparazione

  1. Scaldate un tegame dal fondo spesso, versate un filo d’olio sul fondo e il pezzo di carne da cuocere, fatelo rosolare per qualche minuto a fiamma alta, avendo cura di girarlo di tanto in tanto.

    Mentre rosolate la carne, preparate le verdure, lavatele accuratamente e tagliatele a pezzi, poi aggiungetele alla carne, fate rosolare anche le verdure, una volta fatto aggiungete il vino

    Mettete il coperchio, abbassate la fiamma e fate cuocere per 2 ore circa, aggiungendo il brodo man mano che ne necessita.

  2. Una volta cotta la carne risulterà tenerissima, potrete tagliarla a pezzi anche solo con un mestolo, fatela raffreddare leggermente, poi versatela in un robot da cucina insieme alle verdure e frullatela.

    Trasferite la carne tritata in una ciotola, aggiungete l’uovo,  il grana grattugiato e il pane, grattugiate un po’ di noce moscata direttamente nel composto, aggiustate di sale e pepe e amalgamate bene il tutto.

  3. Versate la farina in una ciotola o nella planetaria, aggiungete le uova e iniziate a lavorare l’impasto, una volta assorbite le uova continuate a lavorarlo aggiungendo l’acqua a filo e il sale necessario, lavorate l’impasto fino a risultare liscio ed elastico, potete farlo appunto a mano o con la planetaria.

    Prendete un pezzo dell’impasto, passatelo nella sfogliatrice per ottenere una sfoglia sottile, preparate delle piccole palline di ripieno e mettetele direttamente sulla sfoglia, avendo cura di distanziarle fra loro.

    Ripiegate la sfoglia su se stessa, premete con i palmi delle mani per far fuoriuscire l’aria e per dare forma ai casoncelli

    Prendete uno stampo tondo, o utilizzate una rotella tagliapasta, tagliate i casoncelli dando la forma di una mezzaluna.

    Prendete un vassoio, infarinatelo e sistemate i casoncelli preparati, proseguite allo stesso modo fino ad ultimare gli ingredienti.

  4. Casoncelli

    I casoncelli sono pronti per essere cotti o conservati in freezer per cuocerli in un secondo momento.

    Portate a ebollizione una pentola con abbondante acqua salata, mentre bolle l’acqua, versate un pezzo di burro in un pentolino con qualche foglia di salvia e scaldatelo a fiamma bassa in modo da insaporirsi, basterà farlo sobbollire per qualche minuto per essere pronto.

    Versate i casoncelli nell’acqua e cuoceteli per 4/5 minuti circa se freschi, 7/8 minuti circa se congelati, scolateli e conditeli con il burro insaporito con la salvia e abbondante grana padano grattugiato, serviteli subito.

Conservazione

Se non dovete consumare subito tutti i casoncelli, sistameteli su dei vassoi infarinati, congelateli e una volta congelati potrete sistemarli su semplici sacchetti da freezer, in questo modo saranno pronti per essere cotti un secondo momento.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.