Cartocci siciliani

I cartocci siciliani fanno parte della gastronomia siciliana, o ancora meglio del tanto famoso cibo da strada che si trova passeggiando per le vie della Sicilia.
Lo street food è prevalentemente salato, ma in base alla stagione o alle festività si trovano anche alcuni dolci, iris e cartocci a quanto ho capito si preparano tutto l’anno, io visto che il periodo è Carnevale e i fritti sono all’ordine del giorno ho approfittato per rifarli.
Per preparare i cartocci, dovrete possibilmente essere muniti dei cannoli d’acciaio appositi, se non li avete, potete invece realizzarli voi con della carta argentata.
Avevo preparato i cartocci qualche anno fa utilizzando la ricetta di Lori di Mani Amore e Fantasia, vista la riuscita assicurata li ho preparati di nuovo con la sua ricetta, ovviamente infallibile, ho modificato solo il lievito avendo scelto una lievitazione più lenta, ma se avete poco tempo potete utilizzare le sue dosi.
Ah.. come dice Lori, la ricotta “DEVE” essere di pecora o non aspettatevi lo stesso risultato!

Cartocci siciliani
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    3 minuti
  • Porzioni:
    10 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la base dei cartocci

  • Farina 00 500 g
  • Zucchero 50 g
  • Strutto 50 g
  • Latte 250 ml
  • uovo 1
  • Sale 8 g
  • Lievito di birra fresco 1 g

Per cuocerli

  • Olio di semi di arachide 1 l

Per farcirli e per la copertura

  • Ricotta di pecora 400 g
  • Zucchero (più quello per ricoprirli) 150 g
  • gocce o pezzetti di cioccolato 70/80 g

Preparazione

  1. Versate la farina, lo zucchero e il lievito in una ciotola o nella planetaria, versate il latte a filo mentre iniziate a lavorare l’impasto.
    Una volta assorbito il latte, versate l’uovo in una ciotola, mescolatelo con una forchetta poi aggiungete anche quello e il sale, continuate sempre a lavorare l’impasto, solo dopo aver assorbito anche l’uovo versate lo strutto a piccoli pezzetti, continuate a lavorare l’impasto per ancora una decina di minuti.
    Una volta pronto, il vostro impasto risulterà liscio, morbido e ben incordato, trasferitelo in una ciotola, copritelo con pellicola trasparente e fatelo lievitare per una notte a temperatura ambiente.

  2. Cartocci siciliani

    Ribaltate l’impasto su un piano da lavoro, spennellate i cannoli d’acciaio con un filo d’olio, divide l’impasto in 10 pezzi da 100 g circa, formate le palline, poi allungatele fino ad ottenere dei cordoncini sottili.
    Arrotolate i cordoncini di impasto preparati attorno ai cannoli, prendete una tovaglietta, infarinatela e poggiate i cartocci sulla tovaglietta, copriteli e fateli lievitare per due ore circa, o comunque fino a raddoppio di volume.

  3. Scaldate l’olio in una padella capiente, versate 3/4 cartocci per volta, tenendo la fiamma moderata in modo che si cuociano bene sia all’esterno che all’interno, una volta dorati girateli e fateli dorare anche dall’altra parte, scolateli e adagiateli su carta assorbente.

  4. Sfilate i cannoli dai cartocci poi passateli nello zucchero e fatelo aderire bene, teneteli da parte e preparate la crema di ricotta.

    Versate la ricotta un una ciotola, aggiungete lo zucchero e lavoratela bene fino ad ottenere una crema liscia, a questo punto aggiungete le gocce di cioccolato o il cioccolato fondente tagliato a pezzetti e amalgamate il tutto.

  5. A questo punto trasferite la crema di ricotta in una saccapoche e farcite i cartocci, vi consiglio di farcire solo quelli che dovete mangiare al momento, in questo modo potrete conservare la restante crema di ricotta in frigorifero e i cartocci a temperatura ambiente.

  6. I vostri cartocci siciliani sono pronti, non vi resta che fare merenda!

    Torna alla home
    Se volete restare aggiornati sulle mie ricette seguitemi anche su Facebook e su Instagram 

Precedente Baci di dama alle nocciole Successivo Piselli con lo speck

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.