Crea sito

Carpaccio di storione

Carpaccio di storione, fresco, leggero, dal gusto delicato ma veramente ottimo, tutto da scoprire, in questo caso servito in modo molto semplice, ma utilizzando ingredienti di qualità spesso è la cosa migliore.
Un buon olio extravergine, del timo fresco e qualche goccia di limone sono gli unico ingredienti da aggiungere a questo ottimo carpaccio di storione.
La carne di storione bianco è ottima cruda, ma soprattutto è sicura, lo storione infatti non necessita di abbattimento perchè proveniente da allevamento totalmente isolato a livello sanitario.
Lo storione bianco è anche privo di spine, questo lo rende perfetto a qualunque preparazione e non sorgono problemi quando si vuole servire ai più piccoli.
Lo storione bianco che utilizzo proviene dall’Agroittica Lombarda di Calvisano, felice di preparare delle ricette con questo ottimo pesce, anche perchè è proprio nella qui a pochi km da casa mia.
Nel 1992 l’Agroittica Lombarda di Calvisano (BS) decide di avviare un nuovo stabilimento di trasformazione, dove oltre allo storione vengono lavorati e affumicati altri prodotti ittici.
Dopo anni di impegno e grazie alla cura nei dettagli, questo stabilimento ottiene una specie di caviale dalla qualità inedita, caviale ottenuto appunto dallo storione bianco.
Il caviale dello storione bianco è caratterizzato da uova di grandi dimensioni, dal gusto pulito e rotondo e ha subito conquistato i palati più raffinati di tutta Italia.
Ma ora torniamo a questo carpaccio di storione, ho voluto presentarvelo crudo, perchè merita di essere gustato in questo modo, ma arriveranno anche altre ricette dove lo troverete anche cotto.

Sponsorizzato da Agroittica Lombarda

Carpaccio di storione
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gcarpaccio di storione
  • olio extravergine d’oliva
  • 1limone
  • timo fresco
  • sale

Preparazione

  1. Prendete il vostro storione, se già a fette sottili sarà più semplice, dovrete solo condirlo, se invece avete il trancio, poggiate lo storione su un tagliere, prendete un coltello affilato e tagliatelo a fettine sottili.

  2. Poggiate il carpaccio di storione su un piatto, conditelo con un buon olio extravergine d’oliva, succo di limone, il sale necessario e qualche fogliolina di timo fresco precedentemente lavato e asciugato.

  3. Carpaccio di storione

    Il carpaccio di storione bianco è pronto, non vi resta che servirlo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.