Torta girella con crema alle fragole

Torta girella con crema alle fragole

Torta girella con crema alle fragole
Torta girella con crema alle fragole

 

Tempo fa girava nel web un dolce semplice ma d’effetto,

la torta girella!

La versione originaria prevede una base scura e una spirale costituita da una golosa crema pasticcera, una torta ideale per la colazione o la merenda. Oggi vi propongo la mia versione, molto in tema col periodo primaverile in corso, in cui abbondano le fragole. Perché non prepariamo una torta girella con crema alle fragole, mi sono detta. Ed eccomi qua, una versione altrettanto golosa e sempre d’effetto della torta girella!

E’ sempre una torta scenografica, originale e golosissima. Con una base sofficissima alla vaniglia e una spirale di crema pasticcera alle fragole. Si tratta di una preparazione davvero molto semplice, con cui farete davvero un figurone, la spirale di crema pasticcera è facilissima da ottenere, vi basterà solo una sàc a poche. 😉 Se dovete preparare un dolcetto per le vostre colazioni o merende, magari per i vostri bimbi e loro amichetti, naturale e genuina, provate questa ricetta! Questa morbida torta è stata apprezzatissima anche dalle mie nipotine acquisite, quindi la consiglio vivamente anche a voi!

Torta girella con crema alle fragole
Torta girella con crema alle fragole

Oppure se desiderate qualcosa di diverso dal classico ciambellone, non troppo impegnativo e facile da fare, ugualmente, morbido e soffice, questo dolce si presta molto bene per le vostre esigenze.

Inoltre, è un dolce senza burro, quindi anche molto leggero 😉 (abbastanza simile alla ciambella all’acqua, in pratica). Insomma, straconsigliato. Qui, invece, troverete la versione al cacao con crema pasticcera (torta girella al cacao).

Ecco come preparare la torta girella con crema alle fragole!

Ingredienti per uno stampo dal diametro di 24-26 cm

  • 4 uova intere
  • 250 g di zucchero (io riduco sempre un po’, vanno bene anche 200 g secondo me)
  • 380 g di farina 00*
  • un pizzico di sale
  • 100 g di olio di semi (per me di mais)
  • 150 g di latte
  • una bustina di lievito per dolci
  • buccia di limone grattugiata
  • aroma vaniglia (io un cucchiaino di estratto)

*per una ulteriore sofficità consiglio di sostituire parte della farina con fecola di patate o frumina (io ho fatto 280 g farina 00 e 100 g di frumina o fecola)

Per la crema alle fragole

  • 170 ml di latte intero
  • 80 g purea di fragole
  • 2 tuorli
  • 80 g di zucchero
  • 20 g di farina 00
  • 15 g di amido di mais
  • una puntina di colorante alimentare rosso (opzionale)

Preparazione

Per prima cosa occorre preparare la crema pasticcera alle fragole. Frullare le fragole fino a renderla a purea e filtrate, se preferite. Riscaldate il latte con la purea di fragole. Sbattere i tuorli con lo zucchero con una frustina a mano finché otterrete un composto spumoso, aggiungervi la farina e la fecola setacciati e mescolate il tutto. Aggiungervi il latte con le fragole, poi rimettete nel pentolino ad addensare sul fuoco. Se volete un colore più carico, aggiungete una puntina di colorante alimentare rosso.

IMG_2242

Far addensare la crema pasticcera alle fragole, continuando a girare per qualche minuto finché la crema è pronta. Mettete la crema pasticcera alle fragole in una boule di vetro e coprite con un foglio di pellicola a contatto per evitare la formazione della crosticina. Far raffreddare un poco a temperatura ambiente e poi riponete in frigo per un’oretta.

IMG_2245

Preparazione della base

Montare le uova intere con lo zucchero e il pizzico di sale fino a renderle ben spumose, fino cioè a raggiungere la consistenza “a nastro”. Montate il composto con le fruste ad alta velocità per circa 10 minuti. Unite gli aromi che preferite, il limone e la vaniglia. Io uso l’estratto homemade e ne metto un cucchiaino pieno.

Unire ora il latte a filo, con le fruste al minimo, poi l’olio, sempre a filo, ed amalgamare il tutto.

2014-05-20 09.14.49

Incorporare ora poca per volta la farina setacciata con il lievito e la fecola di patate, piano piano per non smontare l’impasto. Se avete la spatola pasticceria del kenwood, usate quella, altrimenti la frusta a mano.

IMG_2247

Intanto, mettete la crema pasticcera alle fragole in un sac à poche. Imburrare e infarinare uno stampo rotondo di 26 cm di diametro, preferibilmente a cerniera (io uso lo spray staccante che è comodissimo) e versarvi l’impasto.

IMG_2248

Poi con la crema alle fragole messa in un sac à poche formate una spirale partendo dal centro. Se non avete un sac à poche da pasticceria, potreste usare un sacchetto di quelli per congelare e tagliare in un angolo. Create una spirale dal centro verso il bordo.

IMG_2250

Cottura

Infornare in forno statico pre-riscaldato a 180° per circa 40-45 minuti. In ogni caso, vale sempre la prova stecchino. Infilzandolo dovrà uscire asciutto. Se dovesse colorire troppo, dopo circa 30 minuti, coprite con un foglio di carta argentata.

Sfornate e far raffreddare qualche minuto. Dopodichè sfilate l’anello e fate raffreddare ancora completamente. Adagiare la torta girella con crema alle fragole su un vassoio da portata.

Torta girella con crema alle fragole

Ecco la torta girella alle fragole!

Torta girella con crema alle fragole

 

Tagliate a fette e servire. Vi assicuro che è di una sofficita pazzesca!

Torta girella con crema alle fragole
Torta girella con crema alle fragole

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

2 Risposte a “Torta girella con crema alle fragole”

  1. Ciao Lucia la torta e’ molto buona ma durante la cottura non si e’ formata la ‘girella’, forse perché la crema era più densa dell’impasto? Forse la dovrei fare addensare di meno, o aggiungere più latte.. Raffreddandosi aveva la consistenza di un budino

    1. Ciao,
      mi dispiace, probabilmente la crema era troppo densa, prova a farla cuocere di meno. Che peccato, l’effetto è così carino. Probabile che sia anche colpa della maizena, avevi usato quella?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.