Crea sito

Torta al limone e confettura di fichi in guscio di pasta frolla

 

DSCN5045

Dopo aver preparato la confettura di fichi con cui ho ottenuto tanti vasetti mi è venuta voglia di utilizzarla per impiegarla in qualche dolce. Fare, però, una semplice crostata mi sembrava troppo banale… Le alternative erano abbastanza scontate: preparare biscotti farciti, strudel oppure una torta morbida, tagliarla in due e farcirla con la medesima confettura. Per carità, ogni cosa che avrei potuto fare sarebbe stata deliziosa essendo questa confettura davvero squisita! Ma da quando ho visto questa ricetta  ho capito che dovevo preparare questo dolce… Una torta nella crostata: che idea fantastica!

C’era un po’ di incertezza circa il risultato visto che non c’erano commenti alla ricetta, il sito non mostrava foto dell’interno o della fetta e avevo dubbi sulla possibilità di cuocere pasta frolla e composto montato insieme. Insomma, c’erano vari fattori che non garantivano un risultato certo… Ma pochi giorni fa mi sono buttata ed ecco qua: un dolce eccezionalmente buono!! Inutile dire che è piaciuto moltissimo!

DSCN5046

Un dolce un po’ particolare, in quanto una soffice torta al profumo di limone e limoncello è racchiusa da un guscio friabile di pasta frolla. E a questo si deve aggiungere il sapore dolce e delizioso della confettura di fichi…

Ed è facilissima da preparare!

Le dosi che ho seguito sono dimezzate rispetto alla ricetta originaria, ho usato uno stampo di circa 22 cm e la ricetta della pasta frolla è diversa. Se voi voleste utilizzare un normale stampo da crostata di 28-30 cm, raddoppiate le dosi.

DSCN5029

Vediamo come si prepara questa torta al limone e confettura di fichi in guscio di pasta frolla. Ho seguito questa ricetta con piccole variazioni.

Ho fatto un’altra versione, con base all’arancia e crema al cioccolato. Da provare anche quest’altra variante golosa!

Ingredienti per una teglia di 22-23 cm

Per la pasta frolla

  • 200 g di farina tipo 00
  • 70 g di burro
  • 70 g di zucchero semolato
  • 1 uovo intero
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di un limone

Per il ripieno

  • 2 uova grandi o 3 piccole
  • 1 pizzico di sale
  • 110 g di zucchero semolato
  • 100 g di farina tipo 00
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 105 ml tra succo di limone e limoncello (e acqua, ndr)
  • 40 g di olio di semi di mais

E, inoltre:

  • 200 g di confettura di fichi

Per decorare

  • zucchero a velo q.b.
  • fichi freschi q.b.

Procedimento

Preparate la pasta frolla: potete prepararla anche uno-due giorni prima e conservarla in frigorifero. Su una spianatoia mettere la farina setacciata con il lievito, il sale, lo zucchero e il burro a tocchetti, tirato dal frigo circa 10 minuti prima. Creare un composto sabbioso sfregando con le dita della mano il burro con la farina, finché si saranno formate tante briciole (dovete ottenere come una “sabbia bagnata“).

Formare una fontana e al centro aggiungere la buccia grattugiata del limone e l’uovo intero sbattendo con una forchetta e raccogliendo pian piano il composto sabbioso all’esterno. Lavorare velocemente la pasta frolla con le mani formando un panetto, avvolgerlo da pellicola, e riporlo in frigorifero per circa 30 minuti.

Prepariamo il ripieno.

Iniziate a preparare tutti gli ingredienti. Spremete un limone, se non riusciste ad arrivare alla quantità della ricetta, allungate il succo di limone con un po’ d’acqua e aggiungete un po’ di limoncello (secondo il vostro gusto): l’importante è che i liquidi pesino 105 grammi.

Separare i tuorli dagli albumi. Montare i tuorli con il pizzico di sale e lo zucchero fino ad ottenere in composto ben spumoso, aggiungete la scorza grattugiata del limone e l’olio a filo e mescolare con le fruste a bassa velocità, poi il succo di limone con il limoncello a filo e poco per volta.

Aggiungere la farina setacciata con il lievito poco per volta e amalgamare il tutto, sempre con le fruste, ma a bassa velocità.

Montate a parte gli albumi a neve ferma ed incorporarli al composto, mescolando con una frustina a mano dal basso verso l’alto, delicatamente per non smontare il tutto.

DSCN5022

 

Accendere il forno a 180° per preriscaldarlo e tirate la pasta frolla dal frigo: stendetela sulla spianatoia infarinata fino ad ottenere uno spessore di 5 mm.

Imburrare ed infarinare uno stampo per crostata da 22 cm (il mio misurava 23 cm per la verità) e foderarlo con la pasta frolla stesa. Non preoccupatevi se la pasta frolla tenderà a rompersi, basta compattarla con le mani direttamente nello stampo. Bucherellate la base con i rebbi di una forchetta e distribuitevi uno strato di confettura di fichi.

 N.B.

A questo punto si potrebbe anche aggiungere, secondo me, uno strato di fichi caramellati.

pizap.com14097757214661

Versate sopra la base di pasta frolla e confettura l’impasto al limone e livellate molto delicatamente.

DSCN5027

 

Infornate in forno statico pre-riscaldato a 180° per almeno 40 minuti (se occorre, abbassate la temperatura del forno a 160° e prolungate di altri 10-15 minuti). Vale la prova stecchino: infilzando uno spaghetto dovrà uscire pulito.

A cottura ultimata, sfornate e lasciate raffreddare. Togliere il dolce dallo stampo ed adagiarlo su un vassoio da portata. Sppolverizzate con lo zucchero a velo e decorare il dolce con fichi freschi a piacere.

 

DSCN5034

Tagliare il dolce a fette da freddo.

DSCN5043

Una torta in crostata…L’avete mai provata? No? E allora dovete subito provarla, magari utilizzando altro tipo di confettura, se non avete quella di fichi.

 

Che profumo di limone c’era in casa… Eccezionale veramente! 🙂

DSCN5041

La pasta frolla la vedete leggermente scura perchè ho utilizzato una farina di tipo 1 macinata a pietra, che ha aggiunto decisamente un tocco in più alla pasta frolla.

 

Deliziosa… Provatela!

Se proverete a fare questo dolce, fotografatelo e postatelo sulla mia pagina di facebook, mi farebbe immensamente piacere 🙂

 

Ecco la fetta

DSCN5047

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

 

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

10 Risposte a “Torta al limone e confettura di fichi in guscio di pasta frolla”

  1. Ciao..l’idea mi piace molto ,ma al momento ho in casa solo della marmellata homemade di arance poco dolce.Secondo te ci starebbe bene al posto di quella di fichi che invece è dolce!?

    1. Ciao Lucrezia, confermo che questo dolce è stato provato dalle ragazze con tutte le confetture possibili e immaginabili. Quindi puoi usare la confettura di arance se vuoi…
      Anzi, sicomme userai la confettura di arance, sostituisci per l’impasto morbido, il succo di limone con quello di arancia 🙂
      Fammi sapere, Lucia 🙂

      1. Ho notato una differenza nell’usare il succo di limone e di arancia nei dolci.Infatti se col primo realizzo pan di spagnaprofumati soffici con il seondo invece non avviene la stessa cosa anzi il contrario e sinceramente mi piace di più quindi l’aroma al limone:-) Ho realizzato la torta e mi è piaciuta.Molto soffice e profumato il pan di spagna proverò a farlo come torta singola la prossima volta:-) La cottura è stata molto lenta perchè se il sopra ha cotto velocemente sotto no col risultato di aver una parte alta molto colorata nonostante l’avessi coperta poi.
        Cmq rifacendola la prossima volta dovrei usare una temperatura bassa tipo 160 e tenendola nel vano più basso..Avete dei consigli?Un contenitore con l’acqua aiuterebbe per caso?Grz

        1. Ciao Lucrezia, io non ho notato diffferenze tra succo di arancia e limone, forse perchè ne ho diluito un po’ il succo con dell’acqua..
          Per fortuna il dolce ti è piaciuto, la base infatti trovo che sia buonissima anche da sola e infatti pensavo di fare anch’io così….
          La cottura ovviamente dipende sempre dal proprio forno, comunque va bene l’idea di abbassare a metà del tempo a 160° e di prolungarne i tempi..
          Vale sempre prova stecchino in ogni caso..
          Alla prossima 🙂
          Lucia

  2. Ciao Lucia, fatta questa magnifica torta e trovo che sia veramente strepitosa. Volevo, però, chiederti come mai, secondo te, la torta mi si è completamente staccata dal guscio di frolla? Grazie mille

    1. Antonella ciao!! Non ti so dire, forse la differenza di cottura tra forno a forno, oppure temperatura troppo alta…
      Io l’ho realizzata tre volte e non mi è mai successo, anche se è capitato anche ad alcune…Sinceramente, non saprei dirti quale sia il motivo…Grazie per esser passata qui, Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.