Crea sito

Timballo di tagliatelle al ragù con pasta brisè/pasta sfoglia

Timballo di pasta con pasta brisè

IMG_4392

 

Domani è giorno di festa nazionale e a Napoli siamo soliti preparare un bel pranzetto, e se cercate idee per preparare un primo piatto sfizioso vi propongo questo:

un bel timballo di fettuccine al ragù avvolto da pasta brisè.

Il timballo di pasta è un primo piatto ricco e sostanzioso, ma ha il vantaggio che può essere preparato in anticipo. L’origine di questo primo piatto è molto antica e, inoltre, la ricetta del timballo presenta numerose varianti regionali, cambiando anche i formati di pasta utilizzati. Io ho scelto le fettuccine (o tagliatelle), con un ragù di carne tritata e arricchito da funghi e piselli. In più ho utilizzato dell’ottima provola di Agerola e tanto parmigiano grattugiato.

IMG_4400

 

Il risultato è sontuoso e ricco, un classico della cucina tradizionale che si presta ad essere adatto a varie occasioni di festa o semplicemente per allietare i nostri ospiti.

Non lasciatevi scoraggiare dalla lunghezza del procedimento perchè è più semplice farlo che descriverlo e tutto può essere preparato in anticipo, a partire dal ragù.  Il timballo di pasta può anche essere cucinato in anticipo, e successivamente riscaldato.

Per la copertura del timballo ho preferito utilizzare pasta brisè anzichè pasta sfoglia, perchè meno “untuosa” e secondo me più adatta a questo tipo di preparazione.

 

Per uno timballo di 26 cm di diametro

Ingredienti per il ragù di carne

  • 350 grammi di macinato (se volete, anche misto)
  • 500 ml di passata di pomodoro (io fatta in casa in estate)
  • una cipolla
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe quanto basta
  • un bicchiere di vino bianco

Ingredienti per il timballo:

  • pasta brisè o sfoglia (va bene quella che si trova nel banco frigo del supermercato)
  • 400 grammi di tagliatelle
  • il ragù preparato in precedenza
  • 250 grammi di provola
  • 100 grammi di piselli surgelati
  • 150 g di funghi
  • 1 cipollina
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • 60 grammi di parmigiano grattugiato

Preparazione

Per prima cosa prepariamo il ragù.

Mettere in una pentola dal fondo spesso la cipolla tritata molto finemente, uno spicchio d’aglio e due cucchiai di olio e fare soffriggere. Unire la carne tritata schiacciandola per sgranarla. Aggiustare con un po’ di sale. Fate cuocere bene la carne, sfumando col vino bianco e mescolando. Fate evaporare il vino. Aggiungere poi la passata di pomodoro e fate cuocere il ragù per un’oretta o più, mescolando di tanto in tanto. Fate restringere, cuocendo a fuoco lento e con il coperchio. Aggiustare di sale assaggiando il ragù. Più tempo cuoce, più è buono (in napoletano, il ragù “deve pippiare“).

IMG_4381

Intanto ho stufato in una padella una cipollina tritata finemente in poco olio extravergine d’oliva e vi ho cotto i piselli.

In un’altra padella ho rosolato uno spicchio d’aglio in olio extravergine d’oliva e vi ho cotto i funghi, aggiustando di sale e pepe.

Intanto, ho tagliato a dadini la provola.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata per la metà del tempo di cottura indicato sulla confezione: io ho utilizzato le fettuccine.

Nel frattempo, rivestire la base della tortiera (preferibilmente apribile ad anello) con un disco di pasta sfoglia, lasciando sotto la carta presente nella confezione e forando in corrispondenza del “buco centrale” della teglia.

IMG_4386

Imburrare con cura l’anello centrale, l’unica parte che non sarà rivestita di sfoglia.

Preriscaldare il forno a 200°, in modalità ventilato.

Scolare bene la pasta e condirla con il ragù, aggiungendo i funghi, i piselli e il parmigiano grattugiato.

IMG_4383

Mescolare ed aggiungere metà della provola.

IMG_4385

Versare metà della pasta all’interno della tortiera foderata con pasta brisè, aggiungervi il resto della provola e una spolverata di parmigiano. Ricoprire con la pasta rimasta e spolverare di parmigiano.

IMG_4389

Se la pasta brisè dovesse strabordare, ripiegare il bordo laterale della pasta sfoglia all’interno dello stampo, facendo attenzione a che la pasta sia tutta all’interno della sfoglia.

Se volete potete ricoprire con un secondo disco di pasta brisè, io non l’ho fatto.

Cottura

Infornare a 180° per 20-25 minuti circa.

IMG_4390

Togliere dal forno e lasciare riposare per 5 minuti prima di sfornare. Io l’ho capovolto su un piatto da portata e sfilato via la carta forno.

IMG_4394

Tagliare a porzioni e servire il timballo caldo

IMG_4396
Buon appetito!

IMG_4398

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina di fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

2 Risposte a “Timballo di tagliatelle al ragù con pasta brisè/pasta sfoglia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.